Mazzarri: “Atteggiamento strano degli arbitri. Contro il Napoli Koulibaly andava espulso”

   
   

Il tecnico del Torino Walter Mazzarri ha parlato ai microfoni di Sky Sport a margine del match vinto contro il Frosinone:

Duro sfogo di Walter Mazzarri nonostante la vittoria per 3-2 contro il Frosinone. L’allenatore del Torino contesta la decisione dell’arbitro Pezzuto sul gol di Goldaniga (in occasione del quale Sirigu ha protestato per una carica ricevuta) e parla di un atteggiamento “brutto e strano” da parte del direttore di gara e degli assistenti.

“Con un allenatore bravo avremmo segnato sei gol al Frosinone nel primo tempo. Sono stanco di perdere punti, lo posso dire oggi che ho vinto, perché gli arbitri influiscono sui risultati. Oggi ci stavano riprovando. Noi abbiamo i nostri difetti, ma è arrivato il momento di parlare perché ripenso al rigore che c’era su Iago Falque contro la Roma. Sul primo gol del Frosinone, Sirigu stava prendendo palla e gli viene impedito: perché non lo hanno rivisto al Var? Ma in generale la conduzione della partita e non era la prima volta. E ora sono stanco. Sono stanco quando veniamo calpestati così, meritiamo più attenzione e rispetto. Ora basta. Se avessi perso, sarei stato zitto”.

“Disegno contro di noi? Non so ma vedo atteggiamenti brutti e strani. C’è una predisposizione, strafottenza, con il quarto uomo non riuscivo a parlarci. Forse è una sensazione mia. Voglio più rispetto. Qui si perdono punti: Contro il Napoli nessuno ha detto che Koulibaly andava espulso. Era già ammonito e ha buttato via il pallone, me la sarei giocata undici contro dieci. Con la Roma ci manca un rigore, poi Udine. Mi dà fastidio che mi mancano tre punti. Sarò contento quando giocheremo male e magari per una svista prenderemo tre punti”.

Scarica gratuitamente l'App di ForzAzzurri.net

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *