PRIMAVERA-Napoli fuori dalla Youth League con onore, ora la “remuntada” in campionato…

  
Primavera
   

Primavera-Il Napoli ci prova fino all’ultimo sul campo del Feyenoord, ma perde il match uscendo dai Gironi della Youth League per il 2°anno consecutivo.

Ieri pomeriggio presso lo stadio “Woudestein” di Rotterdam il Feyenoord padrone di casa ha battuto il Napoli di mister Beoni nel match valido per la sesta e ultima giornata della competizione Youth League riservata alle Primavere. Il Napoli doveva vincere per ottenere la qualificazione agli Ottavi di Finale, invece, gli azzurrini hanno perso 4-3 giocando comunque a tratti una gara bella e piena d’orgoglio.

Inizia il match e al 9′ Alessio Zerbin gonfia la rete su assist di Gianluca Gaetano. Il Napoli, quindi, in questo momento è qualificato in quanto qualche ora prima lo Shakhtar aveva battuto il Manchester City per 2-1, lasciando agli azzurrini il solo risultato della vittoria per passare agli Ottavi. Passano i minuti e “gli scugnizzi” controllano la gara, ma verso la fine del primo tempo arriva un black-out che consente al Feyenoord di ribaltarla andando sul 2-1 grazie alle reti di Kokcu e Geertruida.

Nella ripresa subito una punizione di Kokcu manda gli olandesi in paradiso sul 3-1, ma il cuore azzurro è grande nei minuti successivi in quanto il Napoli prima accorcia le distanze con Palmieri, poi nonostante l’espulsione di Scarf, pareggia in inferiorità numerica con Gaetano su rigore. Gli azzurrini le tentano tutte, soprattutto nel finale perchè un solo gol potrebbe garantire vittoria e qualificazione, ma al 94′ i padroni di casa con un rigore trasformato da El Bouchataoui realizzano il 4-3 portando a casa l’intera posta in palio.

Il Napoli esce dalla Youth League dopo aver lottato fino all’ultimo minuto per passare agli Ottavi. Anche nella passata stagione all’ultima giornata il Napoli si giocò sul campo del Benfica la possibilità di entrare tra le 16 più forti d’Europa, ma i portoghesi vinsero 2-0 mandando in frantumi i sogni dei partenopei. Ora testa al campionato che vedrà il Napoli impegnato sabato alle 14:30 presso il C.S. Sant’Antimo contro la Roma.

La situazione in classifica non è tranquilla visto che gli azzurrini sono penultimi con 11 punti assieme all’Hellas Verona. Nelle ultime due gare i ragazzi di mister Beoni hanno conquistato due buoni pareggi contro Atalanta ed Hellas Verona, però bisogna iniziare a far punti “pesanti” contro squadre più blasonate, anche perchè a soli 6 punti c’e’ la zona play off occupata attualmente dal Genoa e dalla stessa Roma. Con un filotto di vittorie si potrebbe veramente dare una svolta, in positivo, al campionato del Napoli.

Roma e Torino in casa, Inter e la sfida salvezza sul campo della Sampdoria in trasferta: queste sono le prossime gare che Gaetano e compagni dovranno giocare col coltello tra i denti e con grande determinazione. Solo dopo metà gennaio si potrà avere un quadro più chiaro sulla classifica del Napoli chiamato nelle prossime settimane a sbagliare pochissimo sul terreno di gioco.

Piero Vetrone

La pagina Facebook per seguire tutte le news del calcio in campania

   
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *