TOP & FLOP GIOVANILI NAPOLI- Il riscatto di Ansani, il tempo libero di Della Pietra su, il periodaccio dell’Under 16 giù. Il meglio e il peggio del 7-8 gennaio

     

Top & Flop Giovanili Napoli: nel primo turno del 2017 salgono alla ribalta due calciatori che non hanno avuto molto spazio, ovvero Ansani e Della Pietra.

Ritorna anche nel 2017 con la ripresa del campionato la consueta rubrica dedicata ai Top & Flop Giovanili Napoli. Nell’ultimo turno del 2016 avevamo raggiunto il peggior risultato della stagione con tre sconfitte in tre partite (clicca qui per TOP & FLOP GIOVANILI NAPOLI 17-18 dicembre), invece nello scorso fine settimana ci sono state due vittorie e un pareggio. Andiamo ad analizzare cosa abbiamo apprezzato di più e cosa invece abbiamo gradito di meno.

TOP OF THE WEEK

  • Il riscatto di Ansani. Uno degli acquisti più importanti sulla carta dell’intero mercato estivo delle giovanili del Napoli era stato proprio lui (clicca qui per esclusiva forzazzurri). Il calciatore ex Inter era stato inserito all’interno dell’ Under 16 di Marino, ma pian piano il suo minutaggio si era totalmente azzerato. E di qui la grande intuizione della società, mettere l’esterno offensivo all’interno dell’ Under 17 di Massimo Carnevale, così nella prima partita dell’anno è lui il match winner della sfida di Latina in pieno recupero (clicca qui per articolo). CONTINUITA’…
  • Il tempo libero di Della Pietra. La partita dell’ Under 15 di mister Chiaiese è stata quasi senza storia, con le reti di Cioffi Montaperto a mettere in chiaro sin da subito come in questo turno non ci fosse lo spazio per altre distrazioni. Stavolta però vogliamo soffermarci su Della Pietra, centravanti entrato nei minuti finali, che riesce a fare male agli ospiti siglando la rete del 3-0 (clicca qui per articolo) che potrebbe valergli anche una maggiore considerazione da parte del suo mister e quindi un più elevato minutaggio. RUGGITO…

FLOP OF THE WEEK

  • Il periodaccio dell’Under 16. No! Non ci siamo! Il 2017 per gli azzurrini di mister Marino è iniziato sulla falsa riga del finale di stagione. Eppure contro l’Ascoli la partita si era incanalata nel verso giusto col rigore realizzato da Alessio Esposito e nella ripresa sono state davvero tante le occasioni mancate per raddoppiare. Ma il finale deve far riflettere l’allenatore e gli stessi azzurrini, perchè la squadra è sembrata paralizzata e non in grado di gestire gli ultimi minuti, nonostante i numerosi campanelli di allarme, fino alla beffa finale del pareggio subito in pieno recupero (clicca qui per articolo). SERVE LA SCOSSA!!!

Marco Lepore

La pagina Facebook per seguire tutte le news del calcio in campania

Marco Lepore

About Marco Lepore

Laureato in Economia Aziendale presso l'Università Federico II dal 2005, ho intrapreso questo percorso da 06/2015. Il principio a cui mi ispiro è: "stay hungry, stay foolish".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *