UNDER 16 NAPOLI- Il resoconto della stagione

  
   

Under 16 Napoli: al termine della stagione 2016/17 la redazione di Forzazzurri prova a tracciare un bilancio sull’andamento degli azzurrini classe 2001.

Anche l’ultima speranza di vedere una formazione giovanile del Napoli alle final four scudetto è svanita, con la sconfitta nettissima degli azzurrini classe 2001 nel doppio confronto di quarti di finale contro il Genoa (clicca qui per articolo).

REGULAR SEASON- Diciamo subito che la squadra affidata alla guida tecnica di mister Vincenzo Marino è stata sicuramente la migliore tra quelle della Cantera Azzurra, ma le prime 12 giornate avevano fatto sperare di avere una rosa in grado di potersela giocare per il primo posto con la Roma. La sconfitta alla 13°in casa contro il Bari e un girone di ritorno sotto tono invece hanno palesato ancora una volta quanto siano distanti i top club italiani. Infatti, dopo aver viaggiato con una media iniziale di quasi 2,5 punti a partita, saranno soltanto 23 i punti raccolti nelle successive 14 giornate, frutto di un rallentamento evidente in parte forse dovuto all’aver raggiunto la certezza della qualificazione ai play off con largo anticipo ma che a un certo punto ha messo a repentaglio anche la seconda posizione nel girone C.

LA PARTITA CHIAVE- A nostro avviso la gara più importante della stagione è quella della 22° giornata giocata il 12 marzo all’ Antistadio “Carmelo Imbriani” di Benevento, con i sanniti che si presentavano alla sfida da terzi in classifica a meno cinque dal Napoli e che in caso di vittoria avrebbero totalmente riaperto il discorso secondo posto. Dopo un primo tempo che non passerà alla storia per le emozioni fornite, a passare in vantaggio sono gli azzurrini col difensore Massa, mentre a ristabilire la parità ci penserà il giallorosso Manfredi in pieno recupero (clicca qui per articolo). Il punto permetterà ai ragazzi di Marino di gestire il vantaggio a quattro turni dal termine e mantenere la seconda piazza.

GIUDIZIO- Era una categoria “nuova” quella dell’Under 16, nata dalla riforma del Settore Giovanile voluta lo scorso anno, e quindi non abbiamo termini di paragone per esprimere un parere completo. Sicuramente la squadra ha raggiunto, con qualche affanno finale di troppo, l’obiettivo prefissato a inizio stagione ovvero una qualificazione diretta tra le prime otto. I quarti di finale però sono davvero da cancellare con una squadra che non si è presentata nel modo migliore a un appuntamento così importante e con una rosa zeppa di esterni offensivi, a proposito in tal senso ci chiediamo perchè è stato improvvisamente accantonato Lauro, uno di quelli che ha tirato la carretta nella prima parte di stagione con un buon contributo in termini di reti, ma con un attacco povero di alternative sotto porta. Infine, in riferimento all’allenatore, a nostro avviso Marino merita la riconferma perchè dà la sensazione di essere un buon formatore, molto apprezzato e seguito dai ragazzi, ma dovrebbe forse avere un pò più di polso e saper anche imporre di più le sue idee alla società.

Piero Vetrone

La pagina Facebook per seguire tutte le news del calcio in campania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *