UNDER 17-(SERIE C gir.C-D)- Tavella: gol-vittoria, doppietta per Riccardi, Gancitano salva il Trapani! Inarrestabili Viterbese, Catania e Siracusa. Risultati, marcatori e classifiche 9°giornata

  
Under 17 Serie C
   

Under 17 Serie C: di seguito risultati, marcatori e classifiche relativi alla 9° giornata (Gironi C e D) di campionato disputatasi domenica 12 novembre.

GIRONE C- Diciassette le reti segnate questa settimana nel Girone C che ha visto soltanto una vittoria casalinga, due in trasferta e ben quattro pareggi, di cui tre terminati 1-1. In coda muovono la classifica Fidelis Andria, Bisceglie e Sambenedettese. La Fidelis coglie un pareggio casalingo contro la Paganese (clicca qui per articolo), mentre al C.S. “De Luca” di Noci (Ba) anche tra Bisceglie e Sambenedettese il match termina col segno X, in vantaggio vanno gli adriatici con Diego Postacchini, ma i neroazzurro-stellati pareggiano su punizione con Tortora. Tra le fila della Samb assenti per squalifica Di Rocco e Lala.

La Casertana di mister Totò Di Nardo, dopo la bella e convincente vittoria ottenuta la scorsa settimana per 5-2 sulla Fermana, incappa in una sconfitta per 1-0 sul campo del Racing Club Fondi privo dello squalificato Manca. Al centro sportivo “Pineta dei Liberti” il gol-vittoria lo realizza Murasso proprio nelle ultime battute di gioco. Un vero peccato la sconfitta in casa dei falchetti che hanno schierato Landolfo capitano, Amoroso classe 2002 tra i pali, in avanti Matese, Ucci e Chiacchio.

Tra Gubbio e Juve Stabia termina 2-2 (clicca qui per articolo risultati giovanili Juve Stabia). Le vespette vanno in vantaggio, si fanno rimontare e nel finale riescono a pareggiare i conti piazzandosi con 18 punti al secondo posto, ma vedono andar via la Viterbese capolista con 22. E proprio i laziali espugnano il campo della Robur Siena col punteggio di 3-2, partono molto bene i toscani che, senza gli squalificati Fineschi e Discepolo, si portano sul 2-0. La Viterbese nella ripresa cambia la musica in campo e con la coppia Rizzo-Menghi, supportati da un grande lavoro di squadra tra difesa e centrocampo, conquistano l’intera posta in palio. La Robur non perdeva dal 1 ottobre, mentre la Viterbese di mister Livi ottiene il terzo successo in trasferta stagionale. Un buon Teramo, senza l’attaccante squalificato Calvanese, strappa un punto all’ “Olimpia Firmum Village” di Fermo contro i padroni di casa della Fermana allenata da mister Zazzetta. Vanno in vantaggio gli abruzzesi ad inizio gara, nella ripresa Niane ristabilisce la definitiva parità. Attualmente la Fermana è terza a -5 dalla capolista Viterbese.

Infine, importantissima vittoria dell’Arezzo che, nella ripresa, espugna il campo del Fano 1-0. I ragazzi di mister Forasassi rientrano prepotentemente nella zona play-off, dopo la sconfitta di otto giorni fa maturata tra le mura amiche contro il Fondi.

RACING FONDI-CASERTANA 1-0 Murasso (RF)

BISCEGLIE-SAMBENEDETTESE 1-1 Postacchini (S) Tortora (B)

GUBBIO-JUVE STABIA 2-2 Annibale (JS) Monacelli (G) Bazzucchi (G) Massaro (JS)

FERMANA-TERAMO 1-1 Niane (F)

FIDELIS ANDRIA-PAGANESE 1-1 Polichetti rig. (FA) Cerrone (P)

FANO-AREZZ0 0-1 Artini (A)

ROBUR SIENA-VITERBESE 2-3 Chiti (RS) Finucci (RS) Menghi (V) Rizzo 2 (V)

Prossimo turno 19 novembre (10°giornata): sfida ad alta quota Juve Stabia-Fermana, mentre in zona play off evidenziamo Teramo-Fondi, Paganese-Gubbio e Arezzo-Robur Siena.

Classifica: Viterbese 22, Juve Stabia 18, Fermana 17, Fondi e Arezzo 15, Paganese 14, Robur Siena 13, Gubbio e Teramo 12, Fano 11, Sambenedettese 9, Casertana 7, Bisceglie 5 e Fidelis Andria 2.

GIRONE D- Al centro sportivo “Stoppa” di Ceglie Messapica (Br) il Catania di mister Bellia regola la pratica Virtus Francavilla 3-0 e resta al comando del girone, seppur in coabitazione con il Siracusa. Bella la gara disputatasi in Puglia con un Francavilla che mostra buone trame di gioco rendendosi pericolosa con una conclusione ben parata dal portiere Boemi, per il resto i brindisini si affidando spesso ad iniziative caratterizzate da tiri dalla distanza. I siciliani si portano in vantaggio al 20′ con una zampata in area di Licciardello da azione d’angolo. Dopo pochi minuti gli etnei raddoppiano con Rossitto: da un calcio di punizione a favore del Catania la palla arriva in area e Rossitto di testa gonfia la rete. Subito dopo la rete lo stesso Rossitto viene sostituito per infortunio. Nella ripresa il Francavilla mentre il Catania con Toscano fa tris grazie ad una conclusione dalla distanza.

Il Siracusa è l’altra capolista. Ieri pomeriggio, presso il C.S. “Mazzotta” di San Pancrazio Salentino, i siciliani superano con un secco 3-0 il Lecce di mister Luperto. Dopo aver perso contro la Reggina, il Lecce perde ancora terreno prezioso in chiave primato. Il Siracusa, dal canto suo, torna a conquistare l’intera posta in palio dopo le ultime due sconfitte maturate contro Reggina e Catania. La Reggina di mister Modafferi si fa riacciuffare nel finale di gara da un Akragas che, alla vigilia della trasferta calabra, rappresentava una delle squadre più in forma del Girone D. Va in vantaggio su rigore la squadra granata con Morabito, nel recupero Ferrigno gonfia la rete e regala un punto d’oro che consente ai siciliani di posizionarsi al quinto posto ad una sola lunghezza dal Lecce, attuale terza forza.

Il derby di Calabria tra Cosenza e Catanzaro finisce 1-0 per i padroni di casa del Cosenza che conquistano la prima vittoria in campionato. Presso il C.S. “Popilbianco” le due squadre giocano una gara aggressiva, maschia e caratterizzata da gran determinazione. Il “Man of the Match” stavolta è Pietro Tavella (clicca qui per articolo) che, dopo una lunga assenza nei mesi scorsi dovuta a vari infortuni, parte dal primo minuto segnando un gol pesante. Nella ripresa l’arbitro commina tre espulsioni, si aprono in campo spazi invitanti per le due compagini, ma il risultato non cambia.

Il Rende torna alla vittoria dopo 43 giorni (ultimo successo 1 ottobre 4-3 sul Monopoli) e lo fa sul campo del Matera per 3-1. Mattatore dell’incontro è il 2001 Biagio Riccardi, ex giocatore dell’Under 15 e 16 del Benevento nelle ultime due stagioni. Dopo il vantaggio dei lucani il Rende pareggia: punizione di Gervasi dalla trequarti, palla che arriva in area, si crea una mischia e Riccardi, spalle alla porta, calcia a rete incrociando sul palo destro del portiere. Nella ripresa ancora Riccardi, da punizione battuta nei pressi della bandierina d’angolo, di testa porta i suoi sul 2-1. Gli ospiti di mister Domenico Andreoli chiudono i giochi nel finale: percussione di Casciaro che arriva sul fondo, la mette dietro e Chiappetta di corsa realizza il tris finale. Con questo successo il Rende si porta a -4 dal terzo posto.

Chiudiamo con un altro derby, quello tra Trapani e Sicula Leonzio terminato 1-1. Le due compagini siciliane chiudono il primo tempo sullo 0-0, nella ripresa la Sicula Leonzio, direttamente su punizione calciata da D’Arrigo, si porta sull’1-0. Gli ospiti restano in 10 uomini per espulsione di un centrocampista, ma Gancitano nel finale di gara pennella un punizione al bacio regalando il pareggio al Trapani.

Prossimo turno 19 novembre (10°giornata). Due derby in Calabria in programma: Rende-Cosenza e Catanzaro-Reggina, mentre Akragas-Lecce è sfida per il vertice. Riposa il Catania

VIRTUS FRANCAVILLA-CATANIA 0-3 Licciardello (C) Rossitto (C) Toscano (C)

LECCE-SIRACUSA 0-3 Puzzo (S) Basile (S) Moceri (S)

REGGINA-AKRAGAS 1-1 Morabito rig. (R) Ferrigno (A)

COSENZA-CATANZARO 1-0 Tavella (COS)

MATERA-RENDE 1-3 Campanelli (M) Riccardi (R) Riccardi (R) Chiappetta (R)

TRAPANI-SICULA LEONZIO 1-1 D’Arrigo (SL) Gancitano (T)

Riposa: Monopoli

Classifica: Catania e Siracusa 19, Lecce 15, Reggina e Akragas 14, Trapani 13, Catanzaro e Monopoli 12,  Virtus Francavilla e Rende 11, Sicula Leonzio 7, Cosenza 4 e Matera 1.

Piero Vetrone

La pagina Facebook per seguire tutte le news del calcio in campania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *