GIOVANI TALENTI- SIMONE ROSSETTI, il bomber di Imola che segna per il Bologna

simone rossetti

Simone Rossetti, classe ’97 e nativo di Imola, è sicuramente tra i più interessanti e bravi talenti del calcio italiano

Continua il nostro “viaggio” alla scoperta dei “campioncini” del domani.

Oggi presentiamo Simone Rossetti, classe novantasette attualmente nella Primavera del Bologna, la cui carriera inizia a soli cinque anni quando si iscrive alla Scuola Calcio Imolese. Dopo soli due anni passa alla Scuola Calcio Imola 2004 che nel 2005, per festeggiare un anno di attività, organizza un triangolare tra Imola 2004 squadra A, squadra B e una formazione di Pulcini del Bologna. Questo evento sarà molto importante per Simone perchè verrà notato da Daniele Corazza, all’epoca responsabile delle scuole calcio del Bologna, che decide di portarlo a giocare un torneo a Gonzaga, vicino Mantova. Il ragazzino in quell’occasione stupisce tutti, segnando gol a “raffica”.

Punta centrale di un metro e ottantasei centimetri, a dispetto del suo fisico ben strutturato e possente è piuttosto agile. Sinistro naturale e “bomber” d’area di rigore ha nel colpo di testa il suo punto di forza, ma ama anche il tiro da lontano per “scardinare” le difese. Un attaccante di razza che ha, tra l’altro, come sua caratteristica principale, un tiro potente che ricorda molto un certo “Bobo Vieri”.

La Scuola Calcio Imola 2004 sarà la sua casa fino al 2008 giocando sempre con ragazzi di un anno più grandi, togliendosi diverse soddisfazioni nelle varie stagioni. Nel 2006 partecipa con i compagni di squadra al prestigioso “Torneo di Vigevano” dove si metterà in mostra con una rete segnata alla Juventus, difficile da dimenticare per un “giovanotto” di soli nove anni. La stagione sarà ricordata soprattutto per il gol segnato al Bologna sia all’andata che al ritorno e, probabilmente, proprio quelle reti hanno convinto i dirigenti felsinei a portarlo “a casa” nella Scuola Calcio Bologna.

Con gli emiliani partecipa a uno dei più importanti “eventi” a livello giovanile, il “Torneo di Ivrea“, dove arriva in finale contro lo Zurigo a cui bastava un pareggio per portare a casa il titolo. La gara termina 2-1 grazie a una doppietta di Rossetti che incanta la platea con un fantastico “cucchiaio” che vale la vittoria del trofeo. Nel 2009 passa agli Esordienti e l’anno successivo ai Giovanissimi Regionali, ma nel 2011, tra le fila dei Giovanissimi Nazionali del Bologna, diventa il vero punto di forza della squadra con 15 reti all’attivo. La trafila prosegue anche nei due anni successivi con i salti “automatici” di categoria: prima tra gli Allievi Lega Pro dove realizzerà tredici reti, e dopo tra gli Allievi A-B. Anche in questa occasione è “indimenticabile” il suo esordio nel settembre 2013 con un gol bellissimo segnato contro l’Inter, e alla fine della stagione il suo bottino complessivo sarà di 8 reti.

Dal 2014 Simone Rossetti gioca nella Primavera rossoblù, dove dopo una prima stagione di “apprendistato” sotto la guida di mister Colucci, quest’anno, come già fatto in occasione del match interno contro l’Inter (clicca qui per articolo), vuole ritagliarsi un ruolo da protagonista. Infatti, proprio contro i nerazzurri qualche settimana fa è entrato nel secondo tempo (quando la sua squadra era in svantaggio per 0-2) e, una volta in campo, con un destro potente dai 20 metri ha insaccato riaprendo la gara.

Infine, domenica 5 dicembre, Rossetti è partito titolare in Milan-Bologna 1-2, disputatasi al Centro sportivo “Vismara”, contribuendo non poco alla vittoria finale della squadra.

[Best_Wordpress_Gallery id=”58″ gal_title=”Rossettini”]

Pierderigi Vetrone