MERCATO SPAL- In arrivo due difensori

 
 
   

Il mercato della Spal è in fermento e la società vuole puntare su giovani talenti a partire dall’ ex Benevento Bonifazi e Krajnc.

FERRARA. Uomini d’esperienza o giovani di sicuro valore. E’ su queste due linee che si sta muovendo il ds spallino Davide Vagnati. Un esempio per tutti, la questione portiere: come titolare il direttore ha scelto Alex Meret, 19enne cresciuto nella “cantera” dell’Udinese, che di giovani di belle speranze ne ha già sfornati e cresciuti, tant’è che il ragazzo è in partenza con la Nazionale Under 19 per l’Europeo di categoria – per altro assieme ai neospallini Paolo Ghiglione (preso dal Genoa) e Simone Pontisso (pure dall’Udinese) -, affiancandogli Paolo Branduani, al quale sarà prolungato il contratto. Fa storia a sè, ovviamente, il crack d’apertura di mercato, ossia la punta Mirco Antenucci. Veniamo agli sviluppi della settimana di trattative che va a chiudersi. Con lo Spezia si complica il rinnovo del prestito per Pietro Ceccaroni (che non fosse aria e i liguri menassero il can per l’aia, si era ben capito), così Vagnati valuta alternative. Non le svela, ma non nega neppure l’interesse per Luka Krajnc, 21enne sloveno la scorsa stagione in forza al Cagliari, difensore centrale dal piede mancino e alto un metro e 87. E’ invece ormai quasi fatta per Kevin Bonifazi, ventenne difensore centrale della Primavera del Torino, un metro e 80, destro naturale, reduce da due stagioni in prestito al Benevento e, l’ultima, alla Casertana: dovrebbe andare in ritiro già a metà luglio con mister Leonardo Semplici. Tornando sul fronte degli isolani, sempre più lunga e complicata la trattativa con il Cagliari per l’ala Gianni Munari, per la quale non si vedono sbocchi a breve: il direttore, allora, ecco che punta a portare in ritiro con la Spal il 26enne palermitano svincolato Gianvito Misuraca, lo scorso anno al Bassano nel girone A di Lega Pro. Arriviamo all’attacco. Se per Gianmarco Zigoni è arrivato l’accordo con il suo procuratore e ora la palla passa al Milan, società con la quale c’era già un accordo di massima, Vagnati conferma un altro colpo in canna. Si tratta di Alberto Cerri, 20enne della Primavera Juventus, pure lui lo scorso anno al Cagliari e attualmente al lavoro agli ordini di mister Massimiliano Allegri. Anche qui la concorrenza non manca, si era parlato di un interessamento dell’Avellino e, più di recente, del Brescia, ma per la punta centrale, alta un metro e 94, la Spal parrebbe più vicina. Chiusura con chi già c’è in maglia biancazzurra. Marco Spighi va verso la conferma e l’accordo è atteso per la prossima settimana, Andrea Beghetto blindato nonostante le tante richieste in Lega Pro, Alessandro BellemoLorenzo Capezzani andranno in prestito al Fano, Simone Posocco andrà in ritiro a Tarvisio e poi si vedrà. In uscita, invece, Marco Cellini è sempre più vicino al Livorno, così come Davide Di Quinzio al Como. Per Gigi Grassi, invece, non ci sono particolari interessamenti.

fonte: lanuovaferrara.gelocal.it

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Gennaro Lavagna

About Gennaro Lavagna

Diplomato in Ragioneria dal 2000, consulente certificato "Wind Academy" dal 2012, ho intrapreso questa passione giornalistica da 07/2016.