Auriemma: ”Ecco la cifra che offre un gruppo qatariota per il Napoli”

Il nAURIEMMA 1509oto giornalista tifoso di MediasetRaffaele Auriemma, ha pubblicato un articolo sul quotidiano TuttoSport parlando, tra le altre cose, del club azzurro. “Rendere il Napoli sempre più forte, permettere alla società di fare il definitivo salto di qualità. Armato di queste combattive intenzioni, Aurelio De Laurentiis si avvia a partire verso gli States. Servono capitali freschi per il Napoli che quest’anno non potrà contare nemmeno sugli introiti Champions, liquidità che nessuno oggi può garantire in Italia. Meglio guardare oltre oceano, meglio provare a convincere i Paperoni a stelle e strisce. E adesso arrivano pure conferme all’indiscrezione dei giorni scorsi: tra martedì e giovedì della scorsa settimana, De Laurentiis ha incontrato investitori statunitensi negli uffici della Filmauro. Ora che il presidente raggiungerà la sua destinazione americana, continuerà gli incontri a metà strada fra calcio e cinema”.“Le ultime indiscrezioni confermano l’obiettivo principale di De Laurentiis: restare in società, da protagonista ma far confluire nuovi capitali all’interno di essa. Il patron vuole alzare il fatturato restando il socio di maggioranza. Sa bene che ha bisogno di capitali importanti per migliorare le infrastrutture e progettare qualcosa di grande per lo stadio. Sia che si tratti di ammodernare il San Paolo sia che fosse un’opera ex novo. De Laurentiis ha guardato la Roma come modello di riferimento: i giallorossi hanno fatto entrare come socio di minoranza la Starwood Capital Group, una Spa americana delle costruzioni di grandi opere. Solo attraverso questi fondi e la progettualità della Starwood si è arrivati con l’accordo fra il Comune di Roma ed il club per la costruzione dello stadio. Le difficoltà di trovare un linguaggio comune con De Magistris ed il desiderio di internazionalizzare il Napoli anche attraverso questi canali stanno spingendo De Laurentiis a vagliare anche questa opzione. Il patron sa bene che l’ingresso di investitori può arrivare solo attraverso questa via. Inoltre le regole del fair play finanziario vietano l’ingresso di nuovi capitali che rappresentino le vecchie ricapitalizzazioni. Anche il mondo arabo si sta facendo avanti, precisamente un gruppo qatariota che attraverso un commercialista svizzero avrebbe fatto avvicinare la dirigenza del Napoli per sottoporre a De Laurentiis un’offerta clamorosa: 200 milioni.