Basket, Awudu Abass: “E’ solo una scusa quella che gli italiani costano di più”

Awudu Abass è sicuramente uno dei pezzi pregiati del mercato, soprattutto per quanto riguarda i giocatori italiani. Sono tante le squadre che si sono informate sul lombardo, che nell’ultima stagione ha vestito la maglia della Germani Basket Brescia. Proprio la Leonessa vorrebbe riavere Abass, ma la favorita in questo momento pare essere la Virtus Bologna, soprattutto in caso di partecipazione all’Eurolega. Sirene anche dall’estero, come dimostra l’interesse dello Unics Kazan del direttore sportivo Claudio Coldebella.

Lo stesso Abass ha parlato di mercato in un’intervista sulla “La Provincia di Como”, attaccando anche i dirigenti e il modo di considerare il valore dei giocatori italiani: “Gli italiani costano di più e i dirigenti preferiscono buttarsi sugli stranieri per i ruoli più importanti? Una scusa. Secondo me è una scusa. Alla fine è vero che non siamo in tanti a essere protagonisti e a giocare in A, ma i contratti di adesso sono ben diversi da quelli di un passato”.

Loading…
Loading…

Continua Abass: È finito il tempo di investire molto sui giocatori e poco sulle strutture. Che portano entrate a tutti i livelli e che incoraggiano gli sponsor. Se hai dieci di budget, inutile che tu spenda 15 per poi non onorare gli impegni. Talvolta si vuole fare troppo, più di quelle che sono le possibilità, e invece sempre più spesso assistiamo a squadre che riescono a fare lo stesso bella figura anche se hanno messo meno sul piatto. Non è facile far tornare i conti tra bilanci e richieste importanti, ma un cambiamento sarà inevitabile”.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit Ciamillo