Basket: campionati di Serie A, scudetti non assegnati e niente promozioni o retrocessioni. La FIP eroga aiuti per 6.7 milioni di euro complessivi

Si è riunito oggi il Consiglio Federale della FIP, con una partecipazione molto importante (in videoconferenza, naturalmente). Sono intervenuti, infatti, oltre al numero 1 della Federazione, Gianni Petrucci, Vito Cozzoli (presidente e amministratore delegato di Sport e Salute Spa), Guido Saracco (rettore del Politecnico di Torino), Francesco Landi (primario del Policlinico Gemelli a Roma, coordinatore degli studi sul Covid-19), Umberto Gandini (presidente della LBA, Lega di Serie A), Pietro Basciano (presidente di LNP, Lega Nazionale Pallacanestro, che gestisce A2 e B), e Massimo Protani (presidente di LBF, LegaBasket Femminile, per A1 e A2).

Sul piano puramente sportivo, è stato ribadito lo stop definitivo a tutti i campionati, decidendo di non attribuire lo scudetto, come anche di non procedere a promozioni o retrocessioni. Contestualmente è stato indicato nel 15 giugno il termine ultimo per chiedere il riposizionamento nei campionati maschili, mentre per quelli femminili si va fino al 30 giugno. La riaffiliazione (e quindi iscrizione) ai campionati nazionali andrà invece fatta entro il 31 luglio. Nessuna decisione sulla data di inizio della stagione 2020-2021, per la quale la FIP ha però indicato una preferenza per far ripartire le gare ufficiali entro ottobre, demandando comunque l’onere alle leghe. Si è inoltre deciso di posticipare al 10 giugno la scadenza della rata di chiusura dell’annata 2019-2020, in precedenza prevista per il 27 maggio e fonte di un numero infinito di polemiche.

Loading…
Loading…

La FIP, inoltre, ha stanziato un monte aiuti complessivo di 6.7 milioni di euro, così suddivisi: 4 milioni in tasse che non verranno versate nella prossima stagione, 2 milioni di premialità per tutte le società aventi diritto e 700.000 euro per i Comitati Regionali.

Sarà poi attivata una collaborazione FIP-Politecnico di Torino per poter mettere le società nelle condizioni di fare attività sportiva già in estate, con l’idea di una possibile creazione di mascherine apposite che siano di aiuto sia per la respirazione che per la prevenzione del contagio da coronavirus.

Si è inoltre lanciato un invito a LNP, GIBA e USAP a collaborare, dopo le schermaglie delle scorse settimane in cui tutti hanno attaccato tutti sulla questione degli stipendi.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo