Basket, EuroCup 2019-2020: Brescia flop, a Lubiana la Leonessa perde partita e vantaggio negli scontri diretti

 
 
   

Serata da dimenticare per la Germani Brescia, che all’Arena Stozice si arrende al Cedevita Olimpija Lubiana con il punteggio di 73-62. Una partita giocata male dai lombardi, che negli ultimi secondi di gara aggiungono al danno anche la beffa: nel tentativo di recuperare il match, infatti, finiscono col regalare una vittoria ancora più larga agli sloveni, che ottengono anche il prezioso vantaggio negli scontri diretti (all’andata lo scarto era stato di 7 punti in favore della Leonessa). I migliori realizzatori dell’incontro sono Codi Miller-McIntyre e Ryan Boatright (14 punti a testa), mentre tra i bresciani il top scorer è Kenneth Horton (13).

L’inizio del match è favorevole alla squadra di casa, che dopo tre minuti di gioco è in vantaggio per 9-3, costringendo coach Vincenzo Esposito a chiamare subito i suoi a raccolta. I bresciani beneficiano del timeout, riuscendo a lasciare da parte l’approccio piuttosto morbido e, nonostante continuino a commettere qualche errore evidente, iniziano finalmente a macinare punti, acquisendo la leadership dell’incontro con la tripla di DeAndre Lansdowne (13-16). Alla fine del primo periodo il risultato è di 19-20.

Il secondo quarto è decisamente favorevole al Cedevita, in realtà più per le mancanze della Leonessa che per meriti della formazione slovena. Brescia, infatti, spegne completamente la luce, difendendo con estrema passività e perdendo tanti palloni nella metà campo offensiva. La sintesi perfetta del netto predominio di Lubiana è l’azione nella quale prima Mikael Hopkins stoppa con impeto il tentativo di canestro di Cain e poi Filip Kruslin mette a segno la tripla che porta gli sloveni sul +7 (31-24). La Germani realizza soltanto sei punti in questo quarto horror, permettendo al Cedevita di tentare la fuga: il canestro da tre realizzato da Miller-McIntyre a fil di sirena chiude il primo tempo con il punteggio di 38-26.

Al rientro dagli spogliatoi l’inerzia del match cambia completamente: Brescia è mentalmente molto più presente e lo dimostra mettendo subito a referto un parziale di 7-0, che le consente di ritornare a contatto con gli sloveni (38-35). Ma la reazione d’orgoglio della Leonessa non dura a lungo: i ragazzi di Esposito non sono in grado di trovare continuità, ricascano nei medesimi errori e nella parte finale del periodo subiscono un nuovo allungo del Cedevita, che, attraverso il coinvolgimento di diversi giocatori, ritrova un vantaggio piuttosto confortevole (51-43 a fine terzo quarto).

Loading…
Loading…

L’inizio dell’ultima frazione di gioco vede il sodalizio lombardo ancora in grossa difficoltà, a secco di punti per i primi quattro minuti. Il Cedevita si spinge fino al massimo vantaggio di +13 (58-45), ma non riesce a chiudere definitivamente i giochi, rivelandosi incapace di sfruttare a dovere i lunghi periodi di aridità dell’attacco bresciano. Così, a poco più di tre minuti dal termine, Lansdowne, lasciato colpevolmente libero, realizza la tripla del -6 (62-56). La Leonessa accorcia ulteriormente grazie al tiro dalla lunga distanza: Awudu Abass e David Moss la riportano a -4 a meno di un minuto dalla fine (66-62). Ma il finale di partita è addirittura masochista per Brescia, a coronamento di una partita da dimenticare. Infatti, la rimessa in attacco in uscita dal timeout a 17” dalla sirena è un autentico regalo per Lubiana: Miller-McIntyre recupera facilmente palla, segna in contropiede, subisce il fallo e poi realizza il tiro libero supplementare. È la giocata che vale non soltanto la vittoria per il Cedevita, ma anche il vantaggio negli scontri diretti: il punteggio finale è di 73-62. 

IL TABELLINO DEL MATCH

CEDEVITA OLIMPIJA LUBIANA-GERMANI BRESCIA LEONESSA 73-62 (19-20, 19-6, 13-17, 22-19)

LUBIANA – Kruslin 11, Boatright 14, Krampelj ne, Hopkins 12, Muric 5, Mulalic ne, Miller-McIntyre 14, Blazic 1, Stipanovic 8, Zagorac ne, Simonovic 2, Zirbes 6. Allenatore: Slaven Rimac

BRESCIA – Zerini 2, Warner 2, Abass 10, Cain 4, Vitali 5, Laquintana 4, Lansdowne 10, Naoni ne, Guariglia ne, Horton 13, Moss 10, Sacchetti 2. Allenatore: Vincenzo Esposito

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo