Basket, EuroCup 2019-2020: Brescia mostra la sua peggior versione. Il Darussafaka vince 35-61

 
 
   

Finisce nel peggiore dei modi una partita mai giocata da Brescia che si mostra nella sua peggior versione. Il Darussafaka finisce dominando e senza fare davvero nulla di speciale chiude sul 35-61 un match valido per la quarta giornata di EuroCup. Una serata in cui non va davvero nulla per il verso giusto, da una parte e dall’altra, l’unico giocatore a salvarsi tra quelli scesi in campo è Bronzie Colson che finisce con 21 marcature a cui vanno aggiunti 12 rimbalzi.

La cronaca

Pronti, via Awudu Abass apre le marcature ma poi incomincia la caccia ai piccioni. La palla non entra mai sia da una parte che dall’altra. Dopo 5′ il punteggio è di 2-6 ed è lo show del non gioco. La partita prende una piega quantomeno più divertente quando in campo entra Colson che con le sue fiammate mette in difficoltà Brescia. Così al primo mini-riposo dopo 10′ è 5-14 per gli ospiti.

Horton apre il secondo periodo con un tripla è un evento solitario e perché poi Darussafaka torna a fare la partita spingendosi sul +14 (8-22 al 14′). La reazione dei lombardi è molto poco convincente e i turchi segnano anche il 12-26. Decisamente più importante l’8-0 di parziale che porta la squadra di coach Esposito a -6 sul 20-26.

Il canestro di Jones a fine primo tempo placa immediatamente la rimonta bresciana e al rientro in campo per il terzo periodo si decide in maniera definitiva la partita. Gli ospiti mettono insieme un parziale di 6-16 nel terzo periodo chiudendo in maniera dominante sul 26-44. La partita è finita, la Leonessa non ha carica emotiva né gambe per poter rientrare e il Darussafaka finisce dominando senza nessun problema sul 35-61, mai realmente impensierita da avversari troppo brutti per essere veri.

Loading…
Loading…

francesco.zambianchi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo