Pubblicato il: 9 Gennaio 2020 alle 11:00 pm

Basket, Eurolega 2020: i risultati di giovedì 9 gennaio. Maccabi vince in trasferta, il Real è in vetta da solo

Loading...

Si sono disputate quattro partite questo giovedì di Eurolega con le favorite che non lasciano scampo alle avversarie. Risultato meno scontato quello di Milano, ovviamente, mentre per Maccabi e Real Madrid arrivano due importanti conferme in chiave playoff, anche se è il Fenerbache ad avere il risultato più rotondo. Andiamo a scoprire tutto nel dettaglio.

ALBA BERLINO-MACCABI TEL AVIV 89-95 (28-31, 45-50, 64-72)
Vive sul filo dell’equilibrio la sfida alla Mercedes-Benz Arena, anche se sono fin dal primo quarto gli israeliani del Maccabi Tel Aviv a dettare i tempi. Primo quarto giocato punto su punto fino a un minuto dalla fine, quando Reynolds allunga e Tel Aviv chiude avanti di tre punti. Il primo shock arriva, però, a inizio secondo quarto, quando il Maccabi piazza un parziale di 10-0, ancora con Reynolds e Dorsey e scappa via a +12. Vantaggio che resiste fino a circa tre minuti dall’intervallo, quando due triple di Mason riaccendono Berlino che arriva fino al 43-45, ma nel finale gli ospiti allungano ancora e chiudono il primo tempo sul 45-50. Non riescono, però, i tedeschi a ridurre il gap e, anzi, una tripla di Cohen riporta il vantaggio del Maccabi in doppia cifra a quattro dal termine del terzo quarto. Ancora una bomba di Cohen segna il +15, ma nel finale arriva un miniparziale di 10-3 per l’Alba e giochi ancora virtualmente aperti. Ma non basta, Tel Aviv tiene gli avversari sempre ad almeno tre possessi di distanza, lavora con il cronometro e si impone 89-95, consolidando la quarta posizione in classifica.
TOP SCORER
BERLINO: Hermannsson 16, Eriksson 12, Giedraitis 11
MACCABI: Bryant 19, Reynolds 17, Wilbekin 15

OLIMPIA MILANO-PANATHINAIKOS 96-87 (19-18, 44-34, 73-57)
Secondo successo consecutivo per l’Olimpia Milano che supera il Panathinaikos in un match dominato per tre quarti, ma dove negli ultimi dieci minuti i ragazzi di Messina concedono troppo alla squadra greca che rischia di tornare in partita. La differenza, però, da un lato la fanno i numeri, dall’altra la difesa. I numeri dicono che l’Olimpia ha messo il 46.7% da tre punti, con la percentuale che si è sporcata nell’ultimo quarto, mentre la difesa significa che a fine partita Calathes, l’arma più pericolosa del Pana, resta fermo a soli 4 punti segnati. Ma, come detto, è nella parte centrale, nel secondo e terzo quarto, che Milano vince la partita. E lo fa con la prima prestazione di livello del neoacquisto Sykes e con le triple di Rodriguez e Micov che non danno scampo ai greci. Dieci le vittorie di Milano che raggiunge proprio il Panathinaikos in classifica al sesto posto.
TOP SCORER
MILANO: Rodriguez 22, Sykes 17, Moraschini 12
PANATHINAIKOS: Fredette 28, Thomas 15, Mitoglou 10

VITORIA-FENERBACHE 65-79 (11-20, 28-42, 45-62)
Vince in casa del Vitoria il Fenerbache in un match dominato fin dall’inizio, con i ragazzi di coach Obradovic che rispondono presente. Dopo la tripla iniziale di Shengelia per gli spagnoli, infatti, arriva subito un parziale di 12-0 che lancia il Fenerbache che chiude il primo quarto sull’11-20. Nel secondo quarto il Baskonia riesce a rientrare fino al -4, poi le triple di De Colo e di Gigi Datome rilanciano la squadra di Istanbul che chiude il primo tempo avanti 42-28 e match praticamente chiuso. Westermann e Williams non danno scampo ai padroni di casa e il punteggio vede il Fenerbache toccare anche il +20, poi chiude 65-79, con anche nove punti di Gigi Datome.
TOP SCORER
VITORIA: Shengelia 21, Fall 18, Stauskas 9
FENERBACHE: Westermann 21, Williams 16, De Colo 11

Loading…
Loading…

REAL MADRID-KAUNAS 88-82 (20-18, 47-41, 68-59)
Vittoria casalinga per il Real Madrid, che supera il Zalgiris Kaunas e momentaneamente si porta in solitaria in vetta all’Eurolega
aspettando i match di domani. Partita che vede, però, gli spagnoli non riuscire mai a dare la zampata decisiva fino alla fine, o quasi. Anzi, ospiti che iniziano meglio e si portano sul 2-8 prima della risposta del Real. Nel secondo quarto tre triple di Rudy Fernandez danno il +11 ai padroni di casa, ma nel finale il Kaunas riesce ad accorciare ancora. Il match continua così, con il Real che fa la lepre e gli ospiti che inseguono, recuperano fino al -6, ma nella seconda metà dell’ultimo quarto gli spagnoli danno la spallata decisiva, volano sull’85-70 a meno di due minuti dalla fine. A quel punto il Kaunas recupera, ma ormai non c’è più tempo.
TOP SCORER
REAL MADRID: Thompkins 20, Fernandez 17, Mickey 13
KAUNAS: Lekavicius 21, Walkup 19, Rivers 12

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI BASKET

ducciofumero@gmail.com

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo