Basket femminile: Schio e Venezia, 20-0 a tavolino dopo le rinunce di Sopron e Riga. Famila ai quarti di Eurolega 2020

20-0 a tavolino per il Famila Schio e per l’Umana Reyer Venezia. Questo è il verdetto del Giudice Unico di Eurolega femminile dopo che Sopron e TTT Riga avevano rifiutato di viaggiare a Lubiana e di affrontare le due squadre italiane nell’ultimo turno della regular season della massima manifestazione continentale per club. La motivazione: paura che le giocatrici e gli staff venissero infettati, nonostante il pronto cambio di sede dal PalaRomare e dal Taliercio alla Stozice Arena della capitale slovena, con annesse porte chiuse. Una paura, questa, che il Giudice Unico ha ritenuto priva di fondamento, sanzionando le due squadre rinunciatarie.

Il Famila, dunque, si qualifica come terzo del proprio girone ai quarti di finale, dove affronterà il quotato team ceco dell’USK Praga, nel quale militano buona parte della Nazionale della Repubblica Ceca ed alcuni elementi di livello assoluto come Alyssa Thomas, Brionna Jones e la croata Marija Rezan. Per la Reyer, invece, arrivano i quarti di EuroCup, peraltro già sigillati nella giornata di ieri a seguito di una felice concatenazione di risultati.

Ma non finisce qui: è stato infatti deciso di assegnare 0 punti a Sopron e Riga per aver dato forfait. Si tratta di un dettaglio importante, perché normalmente, nelle competizioni FIBA, viene accordato un punto per la sconfitta e, naturalmente, due ne vengono assegnati per la vittoria. Siccome la squadra ungherese e quella lettone si sono viste private anche di quel punto, ne risente la classifica, e per questo motivo non potranno giocare i quarti di Eurocup.

All’atto pratico, infatti, in una situazione normale 6 vittorie e 8 sconfitte per Sopron sarebbero state corrispondenti a 20 punti, lo stesso di Girona, mentre il record di 3-11 di Riga avrebbe generato una classifica avulsa a tre a quota 17 con Castors Braine e Cukurova. Sopron, nel doppio confronto con Girona, sarebbe stata avanti di 4 punti, e sarebbe così stata sesta. Invece, in questo modo, con 19 punti invece di 20 per le ungheresi, al sesto posto ci vanno le spagnole, che giocheranno dunque l’Eurocup. Per quanto riguarda Riga, invece, la situazione di classifica avulsa avrebbe visto le lettoni, a parità di confronti diretti (2-2) con le altre due squadre, con una differenza canestri molto migliore (+41, contro +7 e +6). Con il punto in meno, dunque con 16 punti invece di 17, tale vantaggio non sussiste più e in Eurocup ci vanno le belghe del Castors Braine.

Loading…
Loading…

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: fiba.basketball Euroleague Women 2019-2020