Basket femminile: Venezia soffre due quarti, poi espugna Battipaglia nell’anticipo della 20a giornata di Serie A1 2020

Vittoria numero 17 in stagione per l’Umana Reyer Venezia, che nell’anticipo della ventesima giornata di Serie A1 espugna il PalaZauli di Battipaglia sconfiggendo per 54-72 l’O.ME.P.S. Givova. Per la formazione ospite, dopo due quarti sofferti, l’allungo decisivo arriva nel terzo. Migliori in campo in casa Reyer, per punti, Martina Bestagno (13), Gintare Petronyte (12), Jolene Anderson (11 e 8 rimbalzi) ed Elisa Penna (10). Per Battipaglia, invece, 15 con 13 rimbalzi di Victoria Jarosz, 12 di Alyssa Lawrence e 11 di Alexandra Ciabattoni. Con quattro turni ancora da disputare, le campane sono sempre più sull’orlo della retrocessione diretta.

Il primo quarto inizia con Petronyte e soprattutto De Pretto a cercare di mettere in chiaro da subito le cose, con un vantaggio che dopo quattro minuti è di 4-13. La Reyer, però, per altri quattro e mezzo non segna più, Potolicchio ringrazia e, pur con difficoltà, riduce le distanze, mentre Jarosz pensa a infilare i punti del 15-15 alla prima sirena.

Bestagno riprova subito a dare a Venezia un vantaggio significativo, facendo la maggior parte del lavoro nel 19-27 con cui le ospiti fanno ingresso negli ultimi 5 minuti di secondo quarto. Anche in questo caso, però, il blackout lagunare arriva puntuale, con Ciabattoni, Lawrence e Jarosz che ringraziano e accorciano le distanze fino al -1 (28-29); gli unici altri canestri veneziani sono di Petronyte dalla lunetta prima dell’intervallo.

Mentre la partita continua a essere a basso punteggio, Lawrence e Jarosz tengono in partita la Givova finché possono, sul 36-39 a 3’43” dalla fine. A quel punto, con tanti liberi guadagnati da Petronyte e Carangelo, Venezia prende il largo e ribadisce i rapporti di forza con il buzzer beater di Elisa Penna sulla sirena del terzo quarto: 50-64.

Loading…
Loading…

L’ultimo periodo serve solo a ribadire la superiorità della formazione ospite, che raggiunge anche i 20 punti di vantaggio in tre occasioni con Gorini prima, Bestagno poi e De Pretto infine. La conclusione arriva rapida, e il 54-72 suona come una sentenza per le campane, mentre la Reyer si porta temporaneamente insieme a Schio a quota 34.

O.ME.P.S. GIVOVA BATTIPAGLIA-FAMILA SCHIO 54-72 (15-15, 28-29, 50-64

BATTIPAGLIA – Cremona, Nori 6, Ciabattoni 11, Montiani ne, Sasso 2, Scarpato, Lawrence 12, Opacic, Mazza, Mattera, Potolicchio 8, Jarosz 15. All. Orlando

VENEZIA – Anderson 11, Bestagno 13, Carangelo 8, Gorini 5, De Pretto 7, Steinberga 4, Petronyte 12, Pastore, Penna 10, Macchi 2. All. Ticchi

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Pubblicato alle 11:07 pm