Basket, intervista ad Alessandro Mamoli: The Last Dance, NBA e gli italiani, Ettore Messina e l’Italbasket

Viaggio nel mondo della pallacanestro a 360°, o quasi. Ad aiutarci per l’occasione è stato un ospite di assoluto rilievo, un conoscitore del gioco come pochi altri in Italia: Alessandro Mamoli, giornalista e conduttore dei contenitori d’approfondimento della redazione basket di Sky Sport.

Diversi i punti toccati nell’intervista video: da The Last Dance alla parabola dell’Italbasket negli ultimi anni, passando per gli Italiani e l’NBA e l’avventura di Ettore Messina sulla panchina di Milano.

Loading…
Loading…

Risposte di chi conosce la materia in lungo e in largo, impreziosite da una chicca finale nel racconto della sua ultima fatica letteraria: “Basketball journey. Viaggio on the road tra luoghi e leggende del basket USA”.

Di seguito qualche anticipazione prima della chiacchierata vera e propria.

“The Last Dance”: “La forza del prodotto è data dalle immagini d’archivio e dalle testimonianze raccolte nel tempo, sia quelle dell’epoca sia quelle più attuali o di un passato abbastanza recente.
Non basta andare con delle telecamere dentro uno spogliatoio, fare delle domande e far venire fuori The Last Dance. Dietro a questo ci sono persone capaci, che sanno come fare, che hanno buon gusto, senso, passione e che si sono presi a cuore la cosa emozionandosi quando ci hanno lavorato, non cercano lo scoop ma cercando di raccontare al meglio il contenuto”.

L’NBA: “Al momento se il Commissioner Adam Silver pensasse che questa stagione fosse già terminata, l’avrebbe già chiusa liberando i giocatori. Se non lo fa è perché pensa che ci sia una possibilità di concludere l’annata. Oggi deve rispettare il momento che vivono gli Stati Uniti sperando che la situazione che si delineerà a giugno sarà diversa dando un’occhiata in tanto a quello che succede con la Bundesliga, la Serie A o la Premier League.
Ci vuole ancora un po’ di tempo, ma l’NBA ne ha. Paradossalmente più dovessero finire tardi e più, in vista della prossima stagione, potrebbero iniziare in un periodo idealmente favorevole
(nel 2020/2021, intende) non dovendo poi interrompersi per un’eventuale seconda ondata (si riferisce ovviamente alla possibile emergenza sanitaria)”.

Mannion: “Per le caratteristiche che lui ha, se fossi in lui preferirei essere scelto al Draft nella seconda parte del primo giro…”.
Gallinari: “Dovrebbe pensare che è il suo ultimo grande contratto, anche se non è che ne ha guadagnati pochi…altrimenti una possibilità per lui resta quella di rischiare un annuale a una cifra minore rispetto a quanto lui si aspetta e poi vedere se la situazione economica torna in uno stato di normalità”
Melli: “Resterà a New Orleans perchè è sotto contratto”.
Belinelli:Alcune squadre potrebbero pensare a giocatori delle sue caratteristiche, che sono in un range salariale non elevatissimo e con determinate condizioni contrattuali. Gioca in un ruolo difficilissimo per l’NBA, ma è una persona che ha la lucidità per capire cosa fare nel suo futuro”

Ettore Messina, l’arrivo sulla panchina dell’Olimpia Milano: “Potrebbe aver avuto un’idea iniziale di quello che poteva servire, ma nel frattempo si è accorto che le esigenze sono cambiate. Le realtà dell’Eurolega e dell’Italia sono cambiate e quindi avrebbe dovuto probabilmente fare delle scelte in maniera diversa. 
Non è che se arriva uno come Ettore Messina dove lo metti deve vincere, non è così: lui è qui per costruire una cosa che abbia un senso e una durata, se fra tre anni sarà ancora così probabilmente sara lui il primo a cominciare a farsi delle domande. Gli va dato tempo”.

La parabola dell’Italbasket: “E’ un insieme di cose: alle volte è mancata un po’ di fortuna, in altre circostanze un po’ di capacità. Nelle altre nazionali ci sono stati e ci sono giocatori di assoluto livello, questo non va dimenticato, pur riconoscendo il talento dei nostri…”

michele.cassano@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Sky Sport