Behrami, recupero-record: questa sera parte dalla panchina

 
 
   

Behrami5La sorpresa che non t’aspetti: nei 21 convocati per la gara di stasera con la Roma c’è anche Valon Behrami. Un rientro molto importante, dal momento che lo svizzero è l’unico interdittore dell’organico. Cinquantatrè giorni e sette partite dopo Valon torna dunque a disposizione: l’ultima volta in campo risale alla gara di Cagliari del 21 dicembre scorso. E anche dalla Svizzera, il ct Hitzfeld fa sapere di essere molto contento per la convocazione. Il suo è stato un piccolo calvario, con momenti di tensione e di indecisione. Behrami ha subito una «distrazione della capsula articolare» all’alluce del piede sinistro in uno scontro di gioco nel match con la Lazio del 2 dicembre. Ha stretto i denti sino a fine dicembre, giocando solo spezzoni nelle successive due gare con Udinese e Inter e poi 90’ con Arsenal e Cagliari.

Al rientro dalla sosta natalizia l’alluce ha continuato a tormentarlo: sin dai primi esami l’attento staff medico del Napoli diretto da De Nicola aveva suggerito una terapia conservativa per guarire. Behrami, tuttavia, ha preferito sottoporsi il 7 gennaio scorso al consulto del professor Thomas ad Augsburg, in Germania, che ha suggerito l’intervento chirurgico. Poi il botta e risposta telematica del 10 gennaio. Prima Behrami, attraverso il sito della Federcalcio svizzera: «Ho deciso di sottopormi all’intervento chirurgico. Tornerò tra 6 settimane». Poi il Calcio Napoli che, in una nota, annunciava un nuovo consulto specialistico in accordo col giocatore.

Non sono mancati momenti di scoramento («È il momento peggiore della mia carriera: avevo perso anche la gioia di giocare» la confessione di Valon al quotidiano Blick), poi la rinascita, dopo il consulto a Barcellona da Villarubias, che in passato ha operato al piede gli azzurri Savini, Bogliacino e Gargano. Il professore spagnolo ha indicato una terapia conservativa di 10 giorni. Nel frattempo lo staff medico del Napoli ha messo a punto uno speciale plantare che gli ha consentito di «scaricare» il dolore. Dopo un paio di correzioni al plantare, Behrami è definitivamente guarito e ha iniziato a lavorare in campo il 26 gennaio. Giorno dopo giorno lo svizzero si è sentito sempre meglio e ha spinto per forzare, tornando in gruppo alla fine della scorsa settimana.

«Behrami è felice, si sente bene ed è quasi pronto», ha rivelato Benitez qualche giorno fa, sino alla convocazione di ieri: Valon non è atleticamente al top, ma già stasera potrebbe dare il suo contributo a gara in corso. Oppure ci sarà il Milan sabato. E il 3 marzo lo aspetta l’amichevole Svizzera-Croazia.

Fonte: Il Mattino

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri