Pubblicato il: 12 Ottobre 2015 alle 1:16 am

Calcio in Campania – Benevento: Orgoglio finale

In occasione della 6^ giornata di Campionato di Lega Pro girone C, la redazione di ForzAzzurri.Net ha seguito Benevento-Monopoli.

Auteri schiera la squadra con un 4-3-3 con Gori tra i pali, Mazzarani, Mucciante, Padella, Lucioni (c) in difesa, a centrocampo Del Pinto, De Falco, Melara, Campagnacci, Marotta e Mazzeo a completare il trio d’attacco.

Il mister Tangorra risponde con un 3-5-2: Pisseri in porta; in difesa Esposito, Castaldo, Ferrara; Romano, Pinto, Luciani, Tarantino, Rosafio a centrocampo; Croce e Gambino in attacco.

LA PARTITA

Gara abbastanza maschia, infatti, l’arbitro Fiorini al 3′ estrae subito il cartellino giallo per gioco falloso di Mucciante che al 10′ si fa addirittura espellere per fallo su Luciani.

Al 15’ gli ospiti vanno in gol con Gambino, ma la rete viene annullata per fuorigioco. La partita inizia ad innervosirsi e in 5 minuti ne vanno tre sul taccuino dell’arbitro: Romano (23’, per un fallo di mano), Luciani (25’, per fallo tattico) e al 28’ anche Marotta.

Al 30’  grande occasione per il Benevento con Campagnacci, ma Pisseri respinge in angolo. E’ al 33’ che gli ospiti passano in vantaggio con Croce.

Al 38’ viene espulso Auteri per proteste su segnalazione del guardalinee.

Il Benevento ci prova ancora ad agguantare il gol del pareggio con Melara (48’) che centra il palo e sulla ribattuta ci riprova Mazzeo, ma Pisseri riesce da terra a respingere in angolo. Termina la prima frazione di gara con gli ospiti in vantaggio per 1-0.

Un  primo tempo non proprio brillante per i padroni di casa che ci hanno provato, ma senza impensierire più di tanto i biancoverdi. Tanti gli errori in fase di palleggio e un centrocampo che non è riuscito a fare il giusto filtro. Dal canto loro, gli attaccanti si sono trovati spesso ingabbiati nella fitta rete dei difensori avversari.

Nel secondo tempo il Benevento entra in campo con un piglio diverso e diventa subito padrone del campo.

Al 58’ riesce a pareggiare con un gran tiro da fuori di Melara.

Al 60’ finisce la gara di De Falco con Cruciani che va a sistemarsi al suo posto. Due minuti dopo Tangorra risponde con Defino per Rosafio. Pisseri si veste da protagonista negando agli “stregoni” il gol del vantaggio in varie occasioni, proteggendo la porta dagli attacchi degli uomini di Auteri.

Dopo 15 minuti del secondo tempo e buone occasioni da parte dei beneventani si ritorna a una fase confusa della gara.

Al 64’ finisce la gara di Campagnacci che lascia il posto a Pezzi. Gara su ritmi blandi e l’allenatore ospite decide al 75’ di far entrare Guglielmi per Croce, tre minuti dopo e il Benevento completa le sostituzioni con l’uscita di Mazzeo e l’ingresso di Troiano. Forze fresche anche per il Monopoli all’85’: Bei per Castaldo.

Si scalda il pubblico a due minuti dalla fine dei 90 regolamentari con Marotta che si vede respingere da Pisseri il tiro del possibile 2-1.

Al 92’ arriva il vantaggio dei padroni di casa con Pezzi che insacca alla sinistra del portiere e regala i tre punti alla strega.

La partita termina 2-1 per il Benevento che conquista tre punti che gli consentono di portarsi a quota 11 punti e al secondo posto in classifica.

Dall’inviato allo stadio “Vigorito” di Benevento

Gianluca Piscopo

Calcio in Campania – Benevento: Orgoglio finale