I risultati delle squadre campane impegnate in serie B e LegaPro

   
squadre campane
   

I risultati delle altre squadre campane impegnate in serie B e LegaPro.

Serie B:

CREMONESE-BENEVENTO: allo Zini di Cremona si gioca una partita combattuta, dalla quale ci si aspettavano fuochi d’artificio, ma che viene decisa soltanto nei minuti finali.

Il primo tempo è stato avaro di emozioni giocato a ritmi estremamente bassi.

Nel secondo tempo, invece, c’è stata qualche accelerazione ma le occasioni sono arrivate soltanto nel finale: per i sanniti ci ha provato Ricci il cui colpo di testa, al 90’minuto, è andato di poco fuori, poi, quando la partita sembrava incanalata sul pareggio, la Cremonese ha trovato il gol della vittoria.

Xian Emmers, in pieno recupero, al 94’minuto, è lesto a raccogliere una respinta corta del portiere Montipò e a ribadire in rete.

L’ex interista, questo gol, pesantissimo, contro il Benevento è stato il primo da professionista.
Poco prima, al 91’minuto, era stato espulso Strefezza, subentrato dalla panchina, per le eccessive proteste che gli sono costate la seconda ammonizione.

I grigio rossi hanno ritrovato il gol dopo diverse partite, infatti il digiuno di reti, durava dal 26 gennaio scorso, e ha trovato una vittoria importantissima. Reduci dalla sosta, i lombardi, hanno avuto più freschezza regalando tre punti importantissimi a mister Rastelli.

Il Benevento, dal canto suo, non è riuscito a riscattare la bruttissima sconfitta di Livorno lunedì scorso. La zona play off non è in discussione, ma mister Bucchi è preoccupato per il secondo stop consecutivo.

Salernitana-Crotone: nel posticipo della domenica di questa 28^ giornata di serie B, sono scese in campo Salernitana e Crotone all’Arechi.

Partono bene i padroni di casa che trovano il vantaggio dopo soli 3’ minuti con Jallow che, però era partito in posizione di fuori gioco, rendendo vana un’azione giocata e costruita tutta in verticale. Al 10’minuto ancora la Salernitana va vicina al vantaggio con Casasola che su azione d’angolo colpisce di testa, colpendo la parte alta della traversa.

Un minuto dopo, però, gli ospiti si portano in vantaggio con Simy: Nalini appoggia per il nigeriano che calcia da fuori di prima intenzione col destro e infila Micai, portando i calabresi in vantaggio.

Al 27’ minuto Stroppa è obbligato alla sostituzione: Nalini, autore dell’assist del vantaggio, si infortuna e al suo posto entra il franco- algerino Zinedine Machach di proprietà del Napoli.

Alla mezz’ora un altro gol annullato alla Salernitana sempre per fuorigioco: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Andrè Anderson calcia a botta sicura trovando la deviazione di Calaiò sotto porta.

Cordaz riesce a respingere come può, ma Anderson è lesto ad infilare la porta dei calabresi, anche questa volta viene tutto vanificato dal fischio dell’arbitro per l’offside di Calaiò.

Il primo tempo si chiude così, con un’altra occasione per parte, neanche troppo pericolosa per impensierire le rispettive difese.

Ritmi blandi nella ripresa, fino all’11’minuto,  quando il Crotone trova il raddoppio sempre grazie al nigeriano Simy: Machach tocca di testa in verticale, Migliorini non ci arriva e Simy è lesto ad approfittarne.

Il nigeriano s’invola verso la porta granata mette a sedere Micai e col mancino appoggia in fondo al sacco. Dopo il raddoppio dei calabresi, la Salernitana prova a reagire di orgoglio.  Anderson su punizione prima e Vuletich dopo testano i riflessi di Cordaz che in entrambe le occasioni è bravo a deviare in angolo.

Quando mancano due minuti al termine, all’88’minuto, anche il Crotone si vede annullare un gol per fuorigioco: lo scatenato Simy fa tutto da solo, saltando mezza difesa granata, imbuca per Machach che di prima intenzione col mancino buca Micai, ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco del giovane talento, classico genio e sregolatezza, di proprietà del Napoli.

Grazie alla vittoria gli uomini di Stroppa salgono a quota 26 punti in classifica portandosi in terzultima posizione, in piena corsa playout; gli uomini di Gregucci, rimangono fermi a quota 34 punti, in pianta stabile al centro della classifica.

LegaPro:

JuveStabia-Cavese 2-2: Al “Menti” si gioca il derby campano della LegaPro tra JuveStabia e Cavese. GLi ospiti si portano per due volte in vantaggio grazie ad una doppietta di Mario Pugliese al 27 e al 53′; i padroni di casa hanno una reazione veemente che li porta al pareggio. Le reti di Paponi al 51′ prima, e con un rigore realizzato da Carlini al 76′, poi. Con la vittoria le vespe matte rimangono salde al primo posto in classifica a quota 63 punti, tallonate da vicino dal Trapani a quota 61.

Paganese-Reggina 0-0: Partita senza reti e con poche emozioni quella del “Marcello Torre” di  Pagani. I padroni di casa non riescono neanche a sfruttare la superiorità numerica dovuta all’espulsione di Baclet per i calabresi al 40′ del primo tempo. Il punto ottenuto dai campani non li fa smuovere dal penultimo posto in classifica a quota 12 punti.

Trapani-Casertana 2-0: In terra sicula, il Trapani si sbarazza agevolmente della Casertana. I padroni di casa la sbloccano al quarto d’ora di gioco con una rete di Taugordeau e la chiudono al 62′ con un rigore realizzato da Felice Evacuo. Con la vittoria i siciliani si avvicinano prepotentemente alla vetta della classifica occupata dalla Juve Stabia, mettendosi a soli due punti di distanza; la Casertana è stabilmente al sesto posto in classifica.

NelloPaolo Pignalosa

Scarica gratuitamente l'App di ForzAzzurri.net

   
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *