Pubblicato il: 4 Novembre 2017 alle 8:13 pm

L’AVVERSARIO – Il Chievo di Maran oppone alla tecnica la fisicità

maran

Tra problemi e grattacapi, opinioni e opinionisti la maratona del Napoli prosegue e domani farà tappa a Verona dove incrocerà il Chievo nella dodicesima  giornata del Campionato di Serie A. Sarà la prima gara in cui il coach partenopeo non avrà a disposizione il difensore Faouzi Ghoulam, il cui infortunio al legamento crociato patito mercoledì scorso durante la gara di Champions contro il Manchester City, ha messo nei guai il Napoli obbligando il tecnico ad inventare soluzioni che non sconvolgano gli equilibri raggiunti a fatica col tempo e il lavoro …  E si sa che non sarà semplice rimpiazzare l’inesauribile e affidabile  algerino rigenerato dalla cura Sarri divenendo uno dei terzini sinistri più forti d’ Europa. Inutile poi che, nella presente circostanza, i coach da tastiera e i guru mediatici si ostinino a sminuire il problema tacciando il buon Maurizio di provincialismo e lamentosità: che la rosa del Napoli non presenti delle alternative all’altezza dei titolari è un dato di fatto evidenziato anche da recenti turnover … che mentre gli altri parlottano e arringano chi, nel bene e nel male decide e si assume le responsabilità delle sue scelte è uno solo, è un altro dato di fatto. Così, in attesa che il professore azzurro estragga, come avvenuto lo scorso anno dopo l’infortunio di Milik, il coniglio dal cilindro … The show must go on! Si riparte da Verona, si riparte dal Chievo, si spera con la stessa determinazione e la stessa incisività di ieri.

Condizione

Il Chievo Verona è reduce dalle sconfitte con Milan e Sampdoria ma con i suoi 15 punti occupa una serena posizione di classifica. Considerando gli elementi di cui dispone si presenta come una buona squadra, molto fisica, ed in più allenata da un allenatore preparato come Rolando Maran.

 Moduli e idee di gioco

 Maran adotta col Chievo il  4-3-1-2, il cosiddetto modulo a rombo di cui il coach gialloblu si serve per attaccare i corridoi centrali della difesa avversaria e per proteggere la propria linea difensiva. Il Chievo, pur essendo una provinciale, esprime un calcio propositivo basato molto sulla fisicità. Elemento chiave della manovra veneta è Birsa, probabilmente il giocatore più tecnico a disposizione dell’allenatore, prezioso in fase offensiva grazie alla lucidità e all’abilità nello smistare i palloni. Gli uomini di Maran riescono a rendersi molto pericolosi sulle palle inattive, vero tallone d’Achille per gli azzurri che dovranno evitare di concedere molto agli avversari in questo senso.

Giocatori indisponibili

Maran, a differenza di Sarri,  ha a disposizione tutti i giocatori della rosa e dovrà solo scegliere l’11 anti Napoli. In attacco sicuramente vedremo Birsa e l’azzurro Inglese coadiuvati da Castro che fungerà da rifinitore; a centrocampo dovrebbero essere confermati Radovanovic, Hetemaj e Bastien; Cacciatore, Gamberini, Dainelli e Gobbi dovrebbero invece formare la linea difensiva.

Precedenti

Chievo e Napoli si sono affrontati a Verona 11 volte, 9 in Serie A e 2 in B, mai si è verificato un pareggio bensì 4 vittorie venete e 7 napoletane. Della scorsa stagione l’ultimo successo azzurro (19 febbraio 2017 1-3)

Conclusioni

Nessuna gara è mai semplice da affrontare, lo sa bene il Napoli che in passato proprio in provincia ha lasciato i punti più preziosi. L’imperativo di domani è vincere per proseguire la marcia trionfale scrollandosi di dosso negatività e paure

 

Tilde Schiavone

 

Tilde Schiavone

Tilde Schiavone

Mi piace vivere in armonia con me stessa e col mondo circostante, sia esso animato o inanimato. Amo la natura e detesto chi non la rispetta ... Amo gli animali, ritengo che non siano loro le bestie perciò preferisco accarezzarli invece che mangiarli! non amo molto i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve ... Amo il mare, l'azzurro, la brezza. Amo le letture serali, talvolta anche notturne, non per addormentarmi ma per meditare nel silenzio; scrivo ... prosa e poesia. Tutto!! Amo i viaggi per incontrarmi e confrontarmi con diverse culture. Parlo lo spagnolo e l'inglese ... Adoro mangiare e la mia pietanza preferita è la pizza. amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura ... e AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, e ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud! Ho tante passioni e cerco di coltivarle ... Ciò di cui non potrei fare a meno, oltre alla famiglia, i miei due cani e gli amici, è il NAPOLI che seguo da sempre e mai lascerò. Ciò che detesto: la violenza su persone e animali, la prevaricazione, la supponenza, l'ignoranza, l'ipocrisia, l'invadenza, il bullismo, il razzismo, le discriminazioni ... L'ignoranza in pratica!! Colori preferiti: azzurro e viola; segno zodiacale: Bilancia; Artisti: Musica - Pink Floyd, Janis Joplin, Pino Daniele, Bob Marley, Eric Clapton, Janeva Magness, Ray Charles, Keb Mo, Norah Jones, Nina Simone, Vecchioni, 99 posse, almamegretta, tueff, clementino, Avitabile, Bennato e la Musica Popolare della mia terra; Pittura: Caravaggio, Matisse,Van Gogh, Klimt; Letteratura: Virginia Wolf, M. Twain, Garcia Màrquez, L. De Crescenzo, Pirandello, Fallaci, Baricco, E. Dickinson, C. Dickens, Cernuda e la generaciòn del 27; Caratteristiche caratteriali: disponibilità, sincerità, semplicità, zelo, meticolosità, rispetto, suscettibilità, golosità, inerzia fisica; ... Infine sono vegetariana, esteta, campanilista, napolista, meridionalista, maradonista! Contatti: FB: Tilde Schiavone (brigantessa azzurra) Twitter: @TildeLuna Google: Tilde Schiavone Instagram: Tilly2006 ... Dimenticavo ... Sono prolissa!!

View all posts by Tilde Schiavone →