L’AVVERSARIO – La Spal di Gigi Di Biagio attesa al San Paolo

spal

L’AVVERSARIO – La Spal di Gigi Di Biagio attesa al San Paolo di Napoli per una sfida da dentro o fuori

 

E’ l’ultima spiaggia. In questi tre giorni, mister Di Biagio lo avrà ripetuto più volte ai suoi giocatori. Napoli rappresenta davvero un crocevia per la SPAL; un ulteriore passo falso al San Paolo comprometterebbe seriamente la stagione. Dopo le salvezze raggiunte con merito negli ultimi due campionati, in questo torneo la squadra di Ferrara naviga in brutte acque: penultimi in classifica con 18 punti (a -8 dalla quartultima) e con un piede e mezzo già in serie B. A rendere più difficile le cose, ci ha pensato il Cagliari di Simeone; la sconfitta rimediata al Paolo Mazza è stata una mazzata tremenda per l’undici ferrarese.

Nonostante l’arrivo di Di Biagio, che ha preso il posto dell’esonerato Semplici, bisogna comunque dire che gli emiliani faticano a trovare una propria idea di gioco: squadra rognosa  e di carattere ma che manca di soluzioni offensive. La classifica parla chiaro: i punti che separano i ferraresi dalla permanenza in serie A sono davvero tanti e per sperare ancora in una miracolosa permanenza bisognerebbe far punti a Napoli. Squadra azzurra che scenderà in campo dopo la vittoria a Verona e con un ritrovato spirito di squadra.

 

LA SPAL IN CAMPO

Luigi Di Biagio è un tecnico molto preparato: grinta e cattiveria agonistica sono da sempre le sue prerogative migliori, ma la squadra non riesce a tirarsi fuori dalle sabbie mobili. Il suo 4-3-3, dopo che per anni il modulo dei ferraresi è stato il 3-5-2, non ha pienamente soddisfatto le attese: la formazione biancoceleste fatica a trovare idee in mezzo al campo. I centrali di difesa, Vicari e Bonifazi, non avendo caratteristiche importanti di palleggio, optano sempre per la verticalizzazione a scavalcare la linea mediana.

Valdifiori, che dovrebbe agire davanti alla difesa, viene tagliato fuori da questa concezione di gioco e sembra non trovarsi a suo agio tant’è che il centrocampo soffre il gioco avversario e difficilmente crea superiorità in attacco anche perché il gioco sulle fasce viene sviluppato poco e non benissimo e le palle gol faticano ad arrivare. Petagna, acquistato già dal Napoli, è costretto ad allontanarsi dall’area avversaria per cercare di dare più sbocchi alla manovra offensiva. Questa idea di gioco, spesse volte forzata, ha portato la squadra spallina ad avere il peggior attacco di tutto il campionato con solo 20 gol segnati.

 

SQUALIFICATI: nessuno

DIFFIDATI: Cionek, Felipe, Vicari, Di Francesco

INFORTUNATI: Berisha, Zukanovic, Di Francesco

 

La probabile formazione

SPAL (4-3-3): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi, Sala; Castro, Valdifiori, Valoti; Strefezza, Petagna, D’Alessandro.

 

IL NAPOLI DI RINO GATTUSO

Con l’ammonizione rimediata a Verona, Koulibaly è entrato in diffida e potrebbe sedere in panchina per far spazio a Manolas al fianco di Maksimovic. Lo slovacco Lobotka potrebbe prendere il posto di Demme, anche lui diffidato. Mister Gattuso potrebbe optare per queste due soluzioni in vista della delicata partita di Bergamo. In porta, contro la sua ex squadra, Meret dovrebbe partire titolare nel gioco delle alternanze. In ogni caso, sarà necessario prendere subito le redini del gioco in mano e sfruttare tutte le minime opportunità che si verranno a creare durante l’incontro.

 

SQUALIFICATI: nessuno

DIFFIDATI: Demme, Koulibaly, Mertens, Milik, Zielinski

INFORTUNATI: Nessuno

 

La probabile formazione

NAPOLI (4-3-3) Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Manolas, Mario Rui; Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski; Politano, Mertens, Insigne.

 

I PRECEDENTI

I precedenti a Napoli sono 20

VITTORIE NAPOLI: 12 (ultima il 27 febbraio 2005 in serie C1: 1-0 Sosa al 77’)

VITTORIE SPAL: 3   (ultima il 12 marzo 1961: 0-2 Massei e Carpanesi)

PAREGGI: 5 (ultimo il 26 giugno 1977 in Coppa Italia: 0-0)

Gol segnati dal Napoli: 28

Gol segnati dalla Spal: 15

 

Antonio De Nigro

 

 

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Torino-Lazio, streaming e tv: dove vedere la 29a giornata di Serie A

Calciomercato – Il Napoli su Todibo, il Barcellona ha fissato il prezzo del francese

CONTENUTI EXTRA FIRST RADIO WEB

Fase 3: gondola fiorita a San Marco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *