NBA 2020: i risultati della notte (29 febbraio). I Bucks demoliscono Oklahoma City, Melli vicino ai playoff

Si sono disputate dieci partite questa notte nel campionato NBA. Milwaukee ridimensiona i sogni dei Thunder, che erano senza Danilo Gallinari, mentre il sogno playoff non è più così fallo per i New Orleans Pelicans, con Zion che regala la vittoria contro Cleveland, mentre cadono i diretti concorrenti Grizzlies. Ko a sorpresa anche per Toronto.

Vince 133-86 Milwaukee contro Oklahoma City e il risultato non mente. È un match a senso unico quello tra la più forte dell’NBA in questa regular season e i Thunder, che rinunciano a Danilo Gallinari e, forse, a combattere. Dura metà primo quarto la partita, con Oklahoma anche a +6, ma poi sale in cattedra Giannis Antetokounmpo (per lui 32 punti, 13 rimbalzi e 6 assist) e non c’è più partita, con il parziale di 17-4 a fine primo tempo a essere decisivo. Vincono, e consolidano la zona playoff, invece gli Orlando Magic che battono Minnesota grazie ai 33 punti di Terrence Ross e alla doppia doppia di Aaron Gordon (11 rimbalzi, 12 assist).

Contro avevano i non irresistibili Cleveland Cavaliers, ma i New Orleans Pelicans non si distraggono, vincono 116-104, e si portano vicinissimi alla zona playoff. Merito del nuovo terzetto d’oro: Brandon Ingram, con 29 punti, 7 assist e 6 rimbalzi; Zion Williamson, per lui 24 punti; e Niccolò Melli, che senza essere nel quintetto titolare resta sul parquet 24 minuti, con 10 punti e sei rimbalzi. I Pelicans ora spaventano Memphies, con i Grizzlies che sono caduti a sorpresa in casa con Sacramento per 101-104. Quinto ko consecutivo e crisi aperta nonostante i 32 punti di Dillon Brooks e nonostante il tentativo di rimonta che si infrange sull’ultimo attacco.

Compleanno con sconfitta per Luka Doncic e i suoi Dallas Mavericks che cadono in casa dei Miami Heat. Vittoria fondamentale per i ragazzi della Florida, al terzo successo nelle ultime dieci partite, mentre ai Mavericks non bastano i 37 punti di Seth Curry, in una serata in cui Luka Doncic non è al 100% fisicamente e si ferma a ‘soli’ 23 punti e 10 assist. Ko a sorpresa, invece, per i Toronto Raptors (al 3° ko nelle ultime 20 partite) e lo fanno incasa contro Charlotte per 96-99. Per gli Hornets una vittoria corale, con cinque uomini in doppia cifra, mentre decisivo è il tiro libero a 2 secondi dalla fine che dà il +3. Ai canadesi non bastano i 24 i punti di Pascal Siakam, 21 di Kyle Lowry e 22 di Norman Powell, in una serata dove spiccano le assenze di Fred VanVleet e Serge Ibaka.

Loading…
Loading…

Stop brusco, doloroso e purtroppo non il primo per i Brooklyn Nets che crollano 141-118 contro i non irresistibili Atlanta Hawks. Eppure nel primo tempo i ragazzi di New York dominano, ma poi lentamente alzano il piede dall’acceleratore e lasciano spazio agli Hawks, terz’ultimi nella Eastern Conference. Nets che, così, sono al terzo ko consecutivo (5-5 nelle ultime 10 gare) e scivolano in ottava posizione nella conference. Per loro fortuna, però, cadono anche i Washington Wizards, cioè i primi inseguitori, che perdono 129-119 contro gli Utah Jazz. Utah che, così, supera i Thunder di Gallinari al quinto posto nelle Western Conference, mentre per Washington non bastano i 42 punti e 10 assist di Bradley Beal.

Sconfitta difficile da digerire per i Phoenix Suns, che cedono 111-113 ai Detroit Pistons e buttano via un’occasione d’oro per rientrare in corsa playoff. Nella Western Conference, infatti, dietro a Dallas c’è grande equilibrio nella corsa all’ottavo posto, con sei squadre racchiuse in quattro vittorie di differenza. E Phoenix chiude proprio questo gruppo e avrebbe potuto risalire la china, ma il canestro di Derrick Rose (per lui 31 punti) a pochi secondi dalla fine condanna i Suns. Infine, netta vittoria per 132-103 del Los Angeles Clippers sui Denver Nuggets, con le due squadre così appaiate ora al secondo posto della conference dietro ai Lakers. Match dominato dai Clippers fin dall’avvio con Paul George miglior marcatore con 24 punti.

Questi i risultati della notte NBA:

Orlando Magic – Minnesota Timberwolves 136-125
Atlanta Hawks – Brooklyn Nets 141-118
Toronto Raptors – Charlotte Hornets 96-99
Memphis Grizzlies – Sacramento Kings 101-104
Milwaukee Bucks – Oklahoma City Thunder 133-86
Miami Heat – Dallas Mavericks 126-118
New Orleans Pelicans – Cleveland Cavaliers 116-104
Phoenix Suns – Detroit Pistons 111-113
Utah Jazz – Washington Wizards 129-119
Los Angeles Clippers – Denver Nuggets 132-103

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI BASKET

duccio.fumero@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse