Pachuca, il presidente non ha dubbi: “De Laurentiis ha fatto il miglior affare dell’estate. Per 42 milioni è un regalo”

   
pachuca
   

Il sito Tuttomercatoweb ha pubblicato l’intervista esclusiva con la quale ha raccolto il parere del presidente del Pachuca, ex club di Lozano, Jesùs Martínez Patiño.

Pachuca – Il club, dopo tanti anni nel settore giovanile di casa, hanno lanciato Hirving Lozano nel calcio professionistico. Ora che il PSV l’ha rivenduto al Napoli, ha incassato il 20% della transazione per ciò che viene definito dal presidente Patiño “uno tra i primi dieci attaccanti al mondo”.

Cosa rappresenta ‘El Chucky’ per il Pachuca?

“Per me è come un figlio adottivo, un crack. Da molti anni portiamo avanti un serio progetto giovanile. Li formiamo ed educhiamo dall’età di 10-11 nelle nostre strutture scolastiche consentendo loro sia la crescita calcistica che quella umana. Lozano incarna alla perfezione la nostra filosofia e non posso quindi che parlarne benissimo”.

Qual è il suo primo ricordo di Lozano?

“Non aveva voglia di studiare (ride, ndr), ma sul campo era inarrestabile. Ha sempre avuto delle qualità di gran lunga superiori alla media: è veloce, forte tecnicamente e con un innato istinto del gol, nonostante non abbia mai giocato da 9 ma solo come esterno. Gli vogliamo tutti bene qui, grazie alle sue reti abbiamo vinto un campionato e una Champions CONCACAF”.

Hirving è pronto al grande salto, secondo lei?

“Assolutamente sì. Il Napoli con lui fa un autentico colpo Scudetto, Lozano è un attaccante devastante che con Ancelotti potrà migliorare ulteriormente da tutti i punti di vista. In Serie A farà benissimo e si confermerà tra i top player della nostra epoca. Parliamo, d’altronde, di uno dei migliori dieci attaccanti al mondo”.

Aveva avuto altre richieste di mercato?

“Lozano è sempre stato oggetto di interesse di tantissime squadre, già quando era al Pachuca. Lo volevano in Inghilterra, in Spagna, in Francia, in tutta Europa… Alla fine la spuntò il PSV.  Gol e assist a raffica con un’Eredivisie in bacheca. Ora Hirving farà invece le fortune degli azzurri. E per 42 milioni di euro vi posso assicurare che è davvero regalato…”.

Vi sentite ancora?

“Certo. Lui e la sua famiglia sono ormai degli amici. È e sarà sempre uno dei simboli del Pachuca e di tutto il calcio messicano, anche grazie al gran Mondiale che ha disputato l’anno scorso in Russia. Vedrete quante maglie venderà da queste parti il Napoli dopo il suo acquisto. Lozano è una stella anche di immagine e business”.

Cosa vorrebbe dire ad Hirving?

“Gli faccio ovviamente un grosso in bocca al lupo e gli auguro il meglio. Sono convinto che Lozano si imporrà anche in Italia aiutando il Napoli a raggiungere i propri obiettivi. Complimenti al presidente De Laurentiis, che ha realizzato uno dei migliori affari dell’estate”.

Resta aggiornato sul Calcio Napoli, leggi anche:

Napoli su Campana, astro nascente dell’Ecuador

VIDEO – De Rossi, subito in gol all’esordio con il Boca Juniors

VIDEO – Liverpool, palleggi “speciali” di Salah e Klopp

Forgione: “La prona stampa tace sui problemi in casa Juventus”

VIDEO – Diventa virale la rabbia di un Tomas Roncero contro Zidane

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Mario Scala

About Mario Scala

Sono nato a San Giorgio a Cremano(NA) il 19/11/1983. Ho frequentato l'ITIS Alessandro Volta e nel 2002 diventato perito informatico. Nel 2006 ho conseguito la laurea breve in "Scienze organizzative e gestionali ad indirizzo marittimo e navale". Risiedo attualmente in provincia di Massa Carrara. Fino a che avrò 36°C in corpo FORZA NAPOLI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *