Pago: “Nozze con Serena Enardu? No, prima i fatti. Ci sono cose da chiarire”

Oggi Pago lo sposerei. Metterei subito quella firma per poter essere sicura che sia mio“: così diceva Serena Enardu qualche giorno fa, ospite di Verissimo, per commentare il suo percorso al Grande Fratello Vip in cui ha riconquistato l’ex fidanzato che lei stessa aveva lasciato a Temptation Island Vip. Chi aspetta le imminenti nozze della coppia, però, è destinato a rimanere deluso. Il riavvicinamento tra i due è effettivamente in corso, ma il matrimonio è ancora lontano, come ha spiegato Pago in un’intervista rilasciata a Chi subito dopo la sua eliminazione dal GF:

Con Serena ci stiamo riscoprendo. Nella mia testa frullano tanti punti interrogativi. Ancora ci sono cose da capire e da chiarire. Io e Serena stiamo ricostruendo tutto quello che abbiamo perso negli anni e non durante Temptation o il GF. La nostra crisi è iniziata ben prima dell’arrivo delle telecamere. I primi passi verso nuovi sorrisi sono nati poi nella Casa. Da qui, però, a parlare di nozze, eccetera, ne passa di tempo. Contano prima i fatti.

Pago e Serena Enardu a cena con i figli

Serena Enardu e Pago stanno insieme, su questo non ci sono dubbi. La coppia ritrovata si è immortalata a cena con i rispettivi figli, a confermare il momento di grande gioia. La Enardu è mamma di Tommaso, nato da una passata relazione, mentre Pago ha avuto un figlio, Nicola, dalla ex Miriana Trevisan. Una famiglia allargata che sta ritrovando la propria serenità.

Le liti con i famigliari

A Chi, Pago ha inoltre ammesso di aver passato momenti di dissidio con la sua famiglia d’origine, un problema che ora si sta risolvendo: “Con i miei familiari ci sono state incomprensioni e momenti difficili, ma siamo sulla via della serenità”. Intanto, proprio la storia con Serena e la breve permanenza di quest’ultima come concorrente al GF Vip sembra aver inficiato il percorso dello stesso Pago. Inizialmente molto amato dal pubblico, il cantante è stato precocemente eliminato al televoto e costretto a dire addio alle speranze di vittoria.