Pubblicato il: 29 Novembre 2020 alle 12:51 pm

POST@ZZURRI – La mia lettera a Diego e al popolo napoletano

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un tifoso del Napoli

“Maradona fiero di rappresentare il popolo napoletano. Le sue gesta il nostro orgoglio. I pugni puntati in alto a dedicare vittorie e gioie la mano sul cuore a ribadire il suo amore per noi…
La rete si gonfiava contro chiunque ed era per noi la rivincita contro tutto e tutti. Hai messo in ginocchio tutti gli avversari , ci hai reso importanti nel mondo e la passione del popolo napoletano ha viaggiato sulle tue magie dipingendo una grande N sul mondo intero. Non ricordo gol banali, gol semplici, mai una giocata puerile. Non sarà possibile paragonare i tuoi gol a quelli di nessuno , nemmeno con chi ne ha segnati di più. Ogni tuo gol che non mi stancherò mai di rivedere e vale 10 dei comuni mortali, Messi e Ronaldo inclusi.
Ora il tuo popolo è in ginocchio a pregare per te e ti difenderà sempre finché avremo fiato, come tu nei fatti ti sei manifestato. Quando parlo si popolo mi riferisco al popolo Napoletano (presente nel mondo) ed a quello Argentino.
Chiunque sta sprecando il proprio fiato in questi giorni in cerca di popolarità farà la fine che merita. Uno come Gentile che non ha avuto il coraggio di insultarti in vita ma ha atteso la tua dipartita per dimostrare quanto sia vigliacco ed ommeninicc…
Poi ci sta la categoria dei “quaqquaraqquà” quelli che parlano perché nella loro vita hanno solo sofferto di inutilità indifferenza ed invidia e che sarebbero voluti essere DIEGO MARADONA per un giorno.

In questi giorni la piazza PARTENOPEA ha dimostrato ancor più il suo grande cuore. Io sono fiero ed orgoglioso di essere stato adottato da questo popolo, di sentirmi cittadino onorario e di far parte della STORIA AZZURRA.

Tanti tifosi hanno regalato qualcosa di proprio che custodivano gelosamente donandolo al DIO DIEGO come senso di appartenenza e gratitudine. Immagino ogni cimelio cosa rappresentava per ciascun tifoso. Ci sono cose che non si cedono nemmeno sotto tortura od in cambio di tutto l’oro del mondo. Quel fiume di sciarpe bandiere foto cappellini magliette rappresentera’ qualcosa di ineguagliabile.
IL CUORE DEI NAPOLETANI HA RISPOSTO PRESENTE E NON HA BADATO A SPESE FACENDO ARDERE LE TORCE DELLA FEDE E PASSIONE CHE HANNO ILLUMINATO FUORIGROTTA INTERA.

IO , Diego ed il POPOLO NAPOLETANO ( la parte buona chiaramente) UNITI IN UN ABBRACCIO ETERNO…”

Franco Lambruna

***

Post@zzurri  è dedicato a tutti i tifosi del Napoli. Per vedere pubblicato il vostro materiale* (lettere aperte, sfoghi, fotografie, video, disegni, poesie, eventi, proposte e tutto ciò che riguardi Napoli e il Napoli) su www.forzazzurri.net – La voce dei tifosi del Napoli – non dovete far altro che inviare una mail a

redazione@forzazzurri.net
whatsapp e sms: 333.2129734 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *