PRIMAVERA BENEVENTO- Contro il Foggia finisce in parità anche nelle espulsioni

 
 
giovanissimi benevento
   

Primavera Benevento: nel prossimo turno i ragazzi di mister Romaniello andranno a far visita al Perugia che oggi esordiva a Cagliari, dopo il riposo.

Oggi pomeriggio all’ Antistadio “Carmelo Imbriani” di Benevento  è andata in scena la seconda giornata del campionato Primavera 2 con la sfida tra i padroni di casa di mister Romaniello reduci da un buon pareggio a Crotone e il Foggia che nella prima giornata ha avuto la meglio per 3-2 su un Ascoli mai domo.

 

Nel primo tempo meglio il Foggia che crea subito un pericolo sventato da un pronto intervento di Volzone coi piedi, ma i ragazzi di mister Pavone passano in vantaggio con una bella iniziativa di Amabile che appoggia su Muscatiello bravo a disegnare una parabola che inganna il portiere sannita e permette ad Antonelli di insaccare a porta vuota. Il Benevento si fa vedere solo in chiusura di tempo con Filogamo che di testa su angolo non inquadra la porta.

 Nella ripresa sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi con Amabile che  al termine di una bella azione corale arriva a tu per tu col portiere ma si fa respingere la conclusione, sembra piovere sul bagnato per i ragazzi di Romaniello, infatti il Benevento resta in 10 uomini per l’espulsione di Ronga combinata dall’arbitro per una gomitata ai danni di Vallario. Al 18′ però il portiere del Foggia Lanzetti commette un gravissimo errore dando palla con le mani a Filogamo il quale mette in mezzo per Brignola che a porta vuota pareggia. Seconda rete in due partite per il calciatore sannita in questa stagione, passano solo due minuti e l’arbitro ristabilisce anche la parità numerica sul campo perchè è lo stesso Vallario a essere espulso per un fallo di reazione su Volpicelli. Il Benevento prova a ribaltare la gara in contropiede senza però creare grossi pericoli, ma i pugliesi non ci stanno e tornano a premere sull’acceleratore, costringendo i padroni di casa a difendersi con qualche difficoltà. Infatti a salvare i sanniti ci pensa due volte il palo  prima su una conclusione di Lauriola, sul cui prosieguo dell’azione Antonelli manca incredibilmente la porta, e successivamente quando Pertosa da calcio d’angolo anticipa tutti e fa gridare al gol. C”è tempo per un palo colpito anche dal neo-entrato Pinto che avrebbe fatto esplodere l'”Imbriani”, ma dopo alcuni minuti di recupero la gara termina in parità.

 

Dunque secondo pareggio per 1-1 per il Benevento che muove anche se a piccoli passi la propria classifica, meglio nel complesso la qualità di gioco mostrata dal Foggia che, in questa prima parte di stagione sembra più pronta anche da un punto di vista fisico e che con un pizzico di fortuna in più avrebbe potuto portare a casa anche i tre punti.

BENEVENTO: Volzone, Branchi, Rillo, Ziello, Migliarotti, De Caro, Ronga, Volpicelli, Filogamo, Brignola, Donnarumma. A disp.: Scolavino, Martone, Cavaliere, Scognamiglio, Tambasco, Santarpia, Chiacchio, Eletto, Pinto, Bruno. All.: Romaniello.

FOGGIA: Lanzetta, Cascione, Caruso, Vallario, Pertosa, De Filippo, Antonelli, Amabile, Francioso, Muscatiello, Lauriola. A disp.: Sarri, Cucci, Rubino, Sarcinelli, Rosi, Rizzi, Di Foggia. All.: Pavone.

Piero Vetrone

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri