Riccardo Rossi: “Mi feci offrire una cena da Monica Bellucci, pagò 35mila lire a testa”

Riccardo Rossi è senza dubbio uno dei personaggi più esilaranti della televisione, sempre pronto a raccontare aneddoti di ogni tipo, ne è la dimostrazione anche la sua attività su Instagram, particolarmente prolifica in questi giorni di isolamento forzato. Il conduttore ha creato una sorta di format dal titolo “E oggi che faccio?” dove pescando dal cassetto dei ricordi, inizia a raccontare alcuni avvenimenti del suo passato. Ed ecco che spunta fuori un racconto simpatico che lo vede protagonista insieme a Monica Bellucci, dalla quale si sarebbe fatto offrire una cena.

Il racconto del concerto con Monica Bellucci

In questa rubrica social, il mattatore romano trovandosi a riordinare i biglietti dei concerti a cui è andato, ne scova uno di Pino Daniele, Jovanotti e Ramazzotti, a cui aveva partecipato insieme a Monica Bellucci, da qui scatta il racconto piuttosto divertente sulla serata:

Ecco allora, questo biglietto qui si ricorda un aneddoto molto particolare, simpatico. Questo era il concerto di Pino Daniele, Eros Ramazzotti e Jovanotti e mi ci ha portato Monica Bellucci. Ci incontrammo e io le dissi oh Monica, visto che tu sei amica di Ramazzotti, io vorrei andare al questo concerto, e lei mi disse che si andava con un’amica, insomma riuscimmo ad avere i biglietti, dei posti stratosferici, tribuna d’onore al Teatro Olimpico. Conosciamo Pino Daniele, Ramazzotti, Jovanotti e dopo andiamo a cena.

Monica Bellucci paga la cena

Ed è proprio la cena il fulcro dell’intero racconto. Dopo aver trascorso la serata all’Olimpico, Riccardo Rossi, Monica Bellucci e altri due, decisero di mangiare un boccone in un ristorante in zona Flaminio. Sedutisi per la cena, quindi, arrivati al momento del conto ecco la confessione esilarante:

Dopo che avevo chiamato l’ufficio stampa, avevo fatto l’impossibile per farci avere quei posti, non mi sentivo in obbligo di pagarle anche la cena. Quindi ho avuto la faccia tosta di dire: “Monica sono 35” lire, perché all’epoca c’erano le lire. Sono stato l’unico uomo a far pagare Monica Bellucci, cara Monica quando vuoi quei 17 euro te li ridò, ma non solo, ti offro una cena come si deve, ma dopo ci facciamo un tête-à-tête. Ciao Monica sentiamoci quando vuoi.