Pubblicato il: 2 Dicembre 2017 alle 1:25 pm

UNDER 17- Il Benevento batte l’Avellino e si conferma tra “le grandi”

Benevento-Avellino

Benevento-Avellino: Sanogo e Di Ronza con un gol per tempo regalano il derby ai giallorossi lasciando gli Irpini all’ultimo posto in classifica.

Benevento: Carriero, Peluso (35’st Onda), De Siena, Landolfi (18’st Strianese), Di Ronza, Pastina, Mancino (35’st Lenzi), Russo (24’st Mirante), Dublino, Federico, Sanogo. A disp. Stasi, Di Palma, Pepe. Pignatelli. All. Bovienzo

Avellino: Pizzella, Caputo, Cimmino, Visconti (9’st Corcione), Gargaro, Vasapollo, Falco, De Luca, Coiro, Garofalo (24’st Caso), Paudice (15’st Pacilli). A disp. Pone, Nasufi, Farinelli, Ferraro. All. Rocco

Arbitro: Carrione di Castellammare di Stabia

Assistenti: Castaldo e Cecere di Frattamaggiore

Marcatori: 16’pt Sanogo, 24’st Di Ronza

Note: Espulso al 23′ Vasapollo per proteste

L’under 17 non si ferma e ottiene tre punti preziosi nel derby giocato questa mattina contro l’Avellino. Ottima la prova dei giallorossi che sin da subito hanno cercato di imporre il proprio gioco alla ricerca del gol del vantaggio. La prima azione degna di nota è avvenuta dopo soli tre minuti e ha visto Mancino andare al tiro dal limite dell’area con la palla che ha fatto la barba al palo. Il Benevento faceva girare palla alla ricerca dei varchi giusti e al 16′ è riuscito a gonfiare la rete: a siglare il gol è stato Sanogo che ha infilato il pallone nell’angolino con un preciso sinistro, al termine di una bella azione personale. L’Avellino non è rimasto a guardare e ha provato a reagire allo svantaggio, sfiorando il pareggio al 20′ con Coiro, il cui tiro è stato respinto dalla traversa. Sulla ribattuta si è fiondato Paudice che ha trovato la pronta opposizione di Carriero.

Al 28′ il legno ha bloccato anche il Benevento su colpo di testa di Mancino. Al 39′ Coiro ha fallito una interessante ripartenza, spedendo la palla di poco sul fondo.

Nella ripresa il Benevento è sceso in campo con il chiaro intento di chiudere subito i conti, gestendo il gioco e chiudendo i biancoverdi nella loro area. Dopo due minuti una conclusione di Russo ha sfiorato la traversa. Al 20′ Strianese, uno dei tanti ex di turno, non ha trovato il tap in vincente da buona posizione. Al 24′ è accaduto l’episodio che ha permesso al Benevento di blindare la partita: Vasapollo ha commesso fallo su Dublino in piena area, inducendo l’arbitro a concedere la massima punizione. Il centrale difensivo irpino ha protestato più del dovuto, subendo anche il cartellino rosso e costringendo la sua squadra a proseguire la sfida con un uomo in meno. Sul dischetto si è presentato Di Ronza che ha insaccato con precisione, portato il risultato sul definitivo 2-0. Nei minuti successivi i giallorossi hanno completamente controllato la gara fino al triplice fischio del direttore di gara. Con questo successo la truppa di Bovienzo si conferma al secondo posto con 22 punti. Nella prossima giornata se la vedrà contro il Foggia in trasferta.

Fonte: ottopagine.it