La vittoria della Coppa di Lega Italo Inglese nel 1976

   
   

Quante volte sfogliando il palmarès del Napoli ci siamo soffermati su quella vittoria del 1976 della Coppa di Lega Italo Inglese, chiedendoci perplessi che cosa fosse?
Allora mi è venuto in mente che raccontare la competizione del 1976 (l’ultima della sua storia) potesse essere interessante, e soprattutto potesse restituire visibilità a questo successo.
Innanzitutto, cominciamo col dire che di competizioni che assegnavano tale coppe ne furono disputate solo cinque (1969-1971 e 1975-1976). Tale Coppa veniva assegnata con gare di andata e ritorno tra le vincitrici della Coppa Italia e della Coppa di Lega Inglese (l’attuale Football League Cup) per le edizioni dal 1969 al 1971 e della Coppa d’Inghilterra (la più nota FA Cup) per le edizioni del 1975 e 1976.
La competizione nacque nel 1969, mentre una competizione molto simile chiamata Coppa Anglo Italiana nacque nel 1970. Quest’ultima, però, non veniva assegnata in seguito ad una sola gara di andata e ritorno, ma in seguito a due complicati gironi di sei squadre italiane e sei squadre inglesi.
Entrambe nacquero per consentire ad una squadra inglese di terza divisione, lo Swindon Town di partecipare a delle competizioni europee. Nel 1969 lo Swindon Town aveva sorprendentemente vinto la Coppa di Lega Inglese, battendo l’Arsenal in finale per 3 -1. Grazie a questa vittoria avrebbe dovuto partecipare alla Coppa delle Fiere (da cui sarebbe nata la Coppa Uefa e, poi, l’Europa League), ma il regolamento permetteva solo a squadre di prima divisione di partecipare alla competizione e quindi lo Swindon Town doveva esserne escluso. Allora furono create le due competizioni della Coppa di Lega Italo Inglese (che lo Swindon Town avrebbe vinto nel 1969 contro la Roma) e la Coppa Anglo Italiana (che lo Swindon Town avrebbe vinto in finale, ahimé, contro il Napoli nel 1970 a Napoli contro il Napoli).
La finale disputata al San Paolo, in realtà, rappresenta una macchia nella nostra storia. Evidentemente il Napoli di Zoff (che nel 1968 aveva vinto i Campionati Europei con la Nazionale), Juliano, Montefusco ed Altafini pensava di aggiudicarsi con facilità questo trofeo, e quando il 28 maggio del 1970 affrontò questa squadra sconosciuta venne travolta in casa per 3 -0. La partità, di fatto, si interruppe al 79′ quando avvenne una invasione di campo (accompaganta da lancio di bengala e fumogeni). L’arbitro, l’austriaco Schiller dichiarò conclusa la partita e, successivamente il Napoli venne squalificato dalle competizioni europee per due anni!
Nel 1975-1976 il Napoli vince la Coppa Italia, sconfiggendo il Verona per 4 – 0 allo Stadio Olimpico di Roma il 29 giugno 1976 con autorete del portiere veronese Ginulfi, gol di Braglia e doppietta di Savoldi (tutti i quattro gol vennero realizzati negli ultimi 15 minuti). Con questa vittoria si guadagnò la partecipazione alla Coppa delle Coppe per l’anno 1976-1977 (avrebbe raggiunto la semifinale, eliminato dall’Anderlecht) ed alla finale di Coppa di Lega Italo Inglese.
Questa si disputò il 21 settembre 1976 a Southampton per la gara di andata e terminò 1 – 0 per il Southampton. Il ritorno si disputò il 14 novembre a Napoli. Ovviamente, il ricordo della finale di sei anni prima era ancora molto vivo.
Questa volta le cose andarono in modo completamente diverso! Il Napoli vinse per 4 -0, con gol di Chiarugi, Bruscolotti e doppietta di Speggiorin.
Era il primo trionfo europeo del Napoli!
La formazione del Napoli era Carmignani, Bruscolotti, La Palma, Burgnich, Vavassori, Orlandini, Chiarugi, Juliano (capitano), Massa, Esposito, Speggiorin, allenatore Bruno Pesaola, il petisso, il piccoletto.
L’onta del 1970 era stata cancellata.

Amedeo Gargiulo

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Amedeo Gargiulo

About Amedeo Gargiulo

Laureato in Lettere Moderne alla Federico II di Napoli nel 1997. Seconda Laurea in Storia all'Alma Mater di Bologna nel 2012. È insegnante di Materie letterarie negli Istituti di Istruzione secondaria di II grado alla Sez. Ospedaliera Gozzadini-S. Orsola di Bologna. È giornalista pubblicista dal 2017.

3 thoughts on “La vittoria della Coppa di Lega Italo Inglese nel 1976

  1. Napoli Swindon è stata la mia prima partita allo stadio. In realtà non c’erano nè Zoff, nè Juliano convocati in Nazionale che si accingeva a disputare i mondiali messicani

  2. Ha ragione. Nella finale del 1970 non giocarono né Zoff né Juliano. Infatti, la formazione dl Napoli fu: Trevisan, Floris, Monticolo, Zurlini, Panzanato, Bianchi (Ottavio), Hamrin, Montefusco, Altafini, Improta, Barison.
    Purtroppo, come detto, quella partita si interruppe tristemente al 79′.
    Peccato che la sua prima partita al San Paolo abbia avuto un così triste epilogo, ma sono certo che poi avrà avuto altre occasioni più piacevoli.

  3. Avevo 8 anni e per un po’ i miei mi presero in giro dicendo che ero stato capace di “far cadere il San Paolo”. Sì poi ho visto tante altre partite diciamo tutte, ma proprio tutte, coppe comprese dal 1973 al 1990. Poi mi sono allontanato dallo stadio e dai miei distinti inferiori, ma il cuore è rimasto azzurro. Grazie per questo articolo che mi ha riportato indietro nel tempo. Buon anno e Forza Napoli

Comments are closed.