CANTERA SANNITA- Super Petrone, eurogol di Pinto e Dublino fa 17

under 16 benevento

Cantera Sannita: vince la Berretti di mister Dagoberto Carbone mentre pareggiano gli Allievi e i Giovanissimi

Con l’ultima gara degli Allievi Lega Pro che si è disputata ieri pomeriggio, è terminato il week end  di calcio giovanile per le squadre del Benevento. La Berretti di mister Carbone batte per 4-2 il malcapitato Monopoli (con un super Petrone) (clicca qui per articolo); i giallorossi si mettono così alle spalle un inizio di Marzo “non bello” caratterizzato da due sconfitte.

ALLIEVI LEGA PRO– Passo falso interno per l’Under 17 sannita che non riesce a conquistare i tre punti contro un Melfi che alla vigilia annoverava solo 7 punti in classifica. I giallorossi di mister Ignoffo giocano subito all’attacco e trovano la rete del vantaggio con il solito Pinto (undicesimo gol) bravo a scoccare un tiro forte ad incrociare sul secondo palo. Primo tempo che termina con gli stregoncini in vantaggio; sembra tutto facile ma nella ripresa passano pochi minuti e il Melfi, su autorete pareggia. Doccia fredda in casa giallorossa ma la squadra non si scompone e si getta nuovamente in avanti in quanto è “tutto da rifare”. Bastano 180 secondi al Benevento e arriva il 2-1. Il marcatore? Si scrive Pinto, ma si legge bomber implacabile; l’ex Mariano Keller si impossessa della sfera sulla trequarti, avanza, punta un avversario, lo salta e si “inventa” un eurogol con un forte diagonale con la sfera che finisce all’incrocio dei pali. Dodicesimo gol per il giovane talento sannita che riceve l’abbraccio, meritato, dei compagni. Il Benevento continua ad amministrare la gara alla ricerca del tris ma, a pochi minuti dal termine, è Guerra per i lucani a trovare il pareggio finale. In classifica al primo posto c’è Roma 46, Lupa Roma 45, Pescara 40; a seguire tre squadre a 38, Benevento, Teramo e Casertana, Foggia  36 e L’Aquila a 35. (Benevento e Roma una gara in meno, il Foggia ne deve recuperare due). Il 3 aprile Pinto e compagni andranno a far visita alla Virtus Lanciano, ultima in classifica: una gara assolutamente da vincere per restare agganciato al treno play off.

Formazioni gara Benevento-Melfi 2-2   Reti: al 21’pt Pinto (B) 3’st aut. Di Maggio (M) 6’st Pinto (B) 31’st Guerra (M)

FORMAZIONE BENEVENTO : Di Maggio, Pisacane, Rillo, Casabauri, Caiazza, Letizio, Lama, Maisto, Pinto, Santarpia Ronga A disp.: Ferrugine, Martone, Manera, Sorgente, Di Donato, Fulchino, Iaquinto, La Porta, Frulio. Allenatore: Ignoffo

FORMAZIONE MELFI : Vagliaca, Nittoli, Picone, Basile, Pugliese, Calabrese,Gonnella, Guerra, Sansone, Ciorciaro, Andreozzi. A disposizione: Pirelli, Sfera, Celestino, Troiano, Manieri, Cantore, Pocchiari, Barbetta, Allenatore Natiello

GIOVANISSIMI NAZIONALI– Sabato 19 marzo l’Under 15 di mister Ballarò ha giocato, alle ore 15:30, al centro sportivo “Fausto Coppi” di Ruvo di Puglia (BA). La gara, valida per l’anticipo della 19° giornata, finisce in parità con il risultato di 1-1. I sanniti, scesi in campo con Papa confermato tra i pali,  Mancino e Grasso a centrocampo e in attacco la coppia Pisano-Dublino (una trentina di gol in due) supportata da Russo, giocano una buona gara ma non riescono a conquistare l’intera posta in palio. I padroni di casa della Fidelis rispondono in campo con Ndiaye in porta, Storelli e La Porta in difesa; in attacco dal primo minuto Marulli e Sannicandro. I pugliesi, a metà primo tempo, vanno in vantaggio grazie ad una sfortunata autorete di Sannia. Nella ripresa Vincenzo Dublino si ricorda di chiamarsi “Matador” e approfitta di un batti e ribatti in area andriese ed è lesto ad impossessarsi della sfera e a piazzarla nell’angolino basso dove Ndiaye non può arrivare; è il pareggio meritato per i sanniti e il diciassettesimo gol per Dublino in questo campionato. Il Benevento ha una grande occasione ancora con Dublino ma il portiere della Fidelis è bravo e fortunato a deviare la palla addirittura di tacco.Infine, i giallorossi ringraziano a fine partita anche il classe 2002, Raffaele Papa (clicca qui per articolo) straordinario nel “levare” la sfera all’incrocio dei pali su un potente calcio di punizione calciato da un giocatore della Fidelis Andria. In classifica il Benevento ora è terzo a 37 punti a -1 dal Martina Franca secondo. Il 3 aprile la truppa giallorossa sarà impegnata in un ostico derby in trasferta contro l’Avellino di mister Rispoli.

Formazioni iniziali della gara Fidelis Andria-Benevento 1-1  Reti:al 18’pt Sannia (Aut.) (F), 20’st Dublino (B)

FORMAZIONE FIDELIS ANDRIA: Ndiaye, Sidella, Storelli, Laporta, Attolico, Lopez, Mancino, Perez, Dibari, Marulli, Sannicandro. A disposizione: Guglielmi, Traversa, Labalestra, Bruno, Cortese, Pizzulli, Losito, Di Modugno, Lisi. All. Nanni

FORMAZIONE BENEVENTO: Papa, Mirabile, Cimmino, Tartaglione, Gargiulo, Sannia, Grasso, Mancino, Dublino, Russo, Pisano.A disp. Di Sarno,Porzio, Vasapollo, Palma, Muollo, Riccardi C.,Riccardi R.,Verdicchio,Corcione. All. Ballarò

Piero Vetrone