Cantera Sannita: il “Matador” ne fa due, in gol anche Manera, per la Berretti che sfortuna !!!

Under 15 in svantaggio a Monopoli ma i pugliesi non fanno i conti con il Matador. Sconfitta per gli Allievi Nazionali mentre per la Berretti tanta sfortuna

Nello scorso week end la “cantera sannita” è scesa in campo con le categorie della Berretti, degli Allievi Nazionali (Under 17) e dei Giovanissimi Nazionali (Under 15).

Se si escludono proprio i Giovanissimi, che hanno espugnato il campo del Monopoli con il risultato di 2-1 con un “super Dublino” in formato Nazionale (quarto gol in tre gare per lui), le altre due categorie sono state sconfitte rispettivamente da Catania e Maceratese

La Berretti sannita (clicca qui per articolo) è uscita a mani vuote dal match contro i catanesi ma, in verità, la squadra di mister Dagoberto Carbone ha giocato benissimo a dispetto del risultato. Infatti i siciliani hanno vinto 1-0 grazie al gol realizzato nel primo tempo da Papaserio ma i giallorossi, soprattutto nella ripresa, hanno attaccato molto la profondità con l’obiettivo di pareggiare. Mister Carbone ha dovuto far fronte a numerose assenze ed ha convocato alla vigilia anche i due bravissimi talenti degli Allievi Nazionali di mister Ignoffo, Fusco e Sparandeo. Il primo ha giocato tutta la gara mostrando personalità contro avversari di età superiore mentre il secondo è subentrato a 12 minuti dalla fine. All’ “Imbriani” si è materializzata anche tanta sfortuna in quanto gli stregoni hanno anche colpito un legno con Morganella e sono state “vittime” probabilmente di un gol non convalidato dall’arbitro in quanto il tiro di Petrone avrebbe superato la linea di porta. Nella parte finale il Benevento ha continuato con veemenza ad attaccare ma purtroppo il pareggio non è arrivato. Giallorossi che restano in classifica con un solo punto e che siamo sicuri, proverà sabato 3 ottobre ad espugnare il campo del Martina Franca.

Non è andata bene neanche agli Allievi Nazionali di mister Ignoffo (clicca qui per articolo) che sono stati sconfitti dalla Maceratese per 3-1. Il primo tempo si è chiuso sullo 0-0 ma, nella ripresa, in soli 24 minuti i marchigiani ne hanno fatti tre in un match senza storia. Nel finale ci ha pensato Manera, su rigore, a ridurre le distanze. L’Under 17 giallorossa sarà impegnata nel prossimo turno, in casa, contro la formazione laziale della Lupa Castelli Romani e proverà a vincere il match affidandosi al trio Pinto-Di Donato-Manera.

Questa settimana sono stati i Giovanissimi Nazionali che hanno dato una gioia alla società beneventana. Per i ragazzi di mister Ballaro’ è giunta la seconda vittoria consecutiva, dopo il poker rifilato al Foggia la scorsa giornata. In verità i Giovanissimi nel primo tempo non hanno giocato secondo le loro potenzialità subendo anche il gol iniziale del Monopoli che ha poi chiuso in vantaggio la prima frazione. Nel secondo tempo tutta la squadra sannita è parsa trasformata: al 15′ il neo entrato Russo è stato atterrato in area di rigore pugliese e l’arbitro non ha avuto alcun dubbio nell’assegnare un calcio di rigore che Dublino, il “Matador” di Acerra, (clicca qui) ha trasformato con la solita freddezza. Dopo il pareggio il Benevento ha aumentato ritmo ed intensità e ha iniziato a crederci e, a 6 minuti dal termine, è stato ancora “super Dublino” che ha sfruttato ottimamente un assist del bravissimo Monaco. A nulla sono serviti, nei minuti finali, gli ultimi sforzi del Monopoli per riacciuffare la parità. Finisce 2-1 per il Benevento che conquista tre punti importanti e porta a casa anche la consapevolezza di aver disputato un gran secondo tempo trascinato da quel Dublino in forma smagliante autore della seconda doppietta consecutiva (clicca qui per articolo).

Il prossimo turno si giocherà domenica 4 ottobre all’ “Antistadio Imbriani” dove, a far visita al Benevento ci sarà il Martina Franca

Piero Vetrone