CdS – Napoli, nuova idea: missione per Grassi dell’Atalanta. I dettagli

Il Corriere dello Sport scrive sul mercato del Napoli

Il Valencia, il Bayer, la Fiorentina, il Gladbach e l’Ajax fanno muro e storie per Gomes, Kramer, Vecino, Xhaka e Klaassen? Niente paura, perché tutto sommato c’è anche un made in Italy da valutare. Anche piuttosto seriamente: il Napoli mette gli occhi su Alberto Grassi. Già, dopo averlo affrontato e osservato dal vivo prima della sosta, in occasione della partita giocata a Bergamo con l’Atalanta, il club azzurro ha manifestato il proprio interesse nei confronti del centrocampista dell’Under 21. Vent’anni e uno sponsor mica da niente: Edy Reja.

CHE POTENZIALE – Dopo averlo fatto esordire il 22 novembre 2014 con la Roma in casa, riservandogli poi le ultime due partite della stagione, è dall’inizio del campionato in corso che Reja ha cominciato a puntare sul giovanotto in maniera costante: fino a fargli collezionare 11 presenze in 17 partite. E tutte da titolare. La personalità, insomma, non manca. E il dato non è sfuggito anche in occasione della sfida prenatalizia con il Napoli: Grassi ha giocato dal primo minuto e, nonostante la sconfitta, ha fatto vedere cose interessanti. Di certo il piglio, e poi numeri tecnici di ottima fattura da mezzala (ovvero il ruolo che Sarri chiede di rinforzare): bel piede, buona visione di gioco, discrete capacità tattiche, coraggio. In un concetto: uno che farà parlare di sé molto più di quello che è già riuscito a fare. Un potenziale vero. Un giovane molto, molto interessante che se continuerà a percorrere la strada già intrapresa, Under 21 compresa, potrà tranquillamente aspirare a club di prima fascia. Come il Napoli: evidentemente colpito a tal punto, da chiedere notizie e informazioni del ragazzo nato a Brescia direttamente all’Atalanta.

Carmine Gallucci

Carmine Gallucci

360 gradi è l'angolazione minima con cui osservo il mondo. Twitter: @CarmineGallucci

View all posts by Carmine Gallucci →