Corbo: “La trattativa per Capoue dimostra che Bigon non conta nulla”

corboMancano meno di quattro giorni alla chiusura del mercato di gennaio, ma il Napoli ancora fatica a piazzare il colpo tanto atteso, cioè quell’acquisto, tanto invocato da stampa e tifosi, che permetta alla squadra di Benitez di compiere il definitivo salto di qualità per la stagione in corso.

Tra i più critici nei confronti della società e della dirigenza per l’attuale situazione in cui versa il mercato del Napoli c’è, come sempre, Antonio Corbo. Oltre a mettere in dubbio l’effettivo valore dei giocatori recentemente seguiti dai dirigenti azzurri, il giornalista di Repubblica, intervenuto nel corso della trasmissione Number Two, ha infatti aspramente criticato soprattutto il direttore sportivo Bigon, accusandolo apertamente di essere poco più di un fantoccio quando si tratta di dover condurre in porto le trattative. Di seguito le dichiarazioni salienti:

“La verità è che Bigon non conta niente in questo Napoli. Dico questo perché è conclamato che a Londra, per trattare Capoue, era presente Raiola e non lui. Restando in tema di mercato, devo anche dire che Capoue non mi entusiasma assolutamente e tra l’altro è stato fermo un mese a settembre e poi è stato sempre in tribuna. Non capisco perché lo si voglia prendere”.

Fonte: CanaleNapoli

info.forzazzurri@libero.it