Il mercato non finisce mai: nel mirino c’è già l’obiettivo per giugno

 
 
   

DarmianTutto pianificato e messo in atto in tempi non sospetti. Bruciata la concorrenza delle altre pretendenti sullo scatto: Strinic e Gabbiadini ridisegnano il nuovo Napoli da subito, scavalcando ogni burocrazia che li avrebbe tenuti fermi ai box nel 2015. Subito a lavoro, cominciando a macinare chilometri, a conquistare punti, per avvicinare la Roma.

Il Napoli mette davvero mano al portafoglio: 11 milioni (più due di bonus) per avere Gabbiadini, la meglio gioventù del calcio italiano, e poi l’affare a costo zero, Strinic, che  tappa la falla a sinistra e mostra i muscoli e il cervello, galoppando su e giù sulla fascia.

Il mercato del Napoli non finisce (mai) e il cantiere a cielo aperto resta apertissimo, soprattutto a destra, dove servirà l’innesto che ti possa cambiare la vita o qualcosa che abbia un senso, in prospettiva.
Gli addetti ai lavoro non mollano, studiano, pensano ogni profilo adatto all’esigenza destra. Matteo Darmian (25) s’è conquistato un posto in primissima fila sul data-base di Castelvolturno: sa giocare su una fascia e pure sull’altra, ha un suo stile che rientra nel profilo societario, ha esperienza in Nazionale, un’età rassicurante e costi (d’ingaggio) accessibili. Il Torino ha umanissime pretese e non sarà semplice riuscire a chiudere. Il profilo sembra quello giusto, Darmian è in pole, la scelta più intrigante, ritenuta anche quella maggiormente compatibile con l’idea di calcio che ha il Napoli.

Fonte: Corriere dello Sport

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri