EUROBASKET – Spagna, ancora oro, battuta la Lituania 80 – 63

 
 
   

SPAGNA – LITUANIA 80 – 63

La Spagna si dimostra superiore in ogni angolo del parquet, trova subito Llull e Fernandez che la mettono dentro con continuità, oltre al divino Gasol: otto suoi punti consecutivi mandano gli iberici al primo strappo, 19-6, verso la fine della prima frazione. I lituani soffrono, provano a fare qualcosa con Seibutis, mentre Valanciunas viene portato a spasso da Gasol. E così i punti di distacco diventano 15 (27-12) per uno strapotere delle canottiere biancorosse abbastanza evidente. Kalnietis prova a non far sparire subito di scena i suoi, ma il -8 (41-33) del riposo lungo è una conseguenza più della distribuzione del minutaggio da parte di Scariolo che di un tentativo di rimonta della Lituania. Che va a fondo nella terza frazione: a Valanciunas fischiano il terzo fallo, la percentuale di tiro assume i contorni del dramma (32%…), il 60-42 del 29’ e quindi i 18 punti di vantaggio sono la testimonianza di una resa anticipata. Gli ultimi dieci minuti offrono davvero poco, il divario resta di una quindicina di punti: in una sola parola, incolmabile. Finisce 80-63, il popolo spagnolo può festeggiare con Gasol (25 punti e 12 rimbalzi) meritatissimo mvp dell’Europeo. Svelato il quintetto ideale dell’Europeo: Rodriguez (Spagna), De Colo (Francia), Maciulis (Lituania), Valanciunas (LItuania) e Gasol (Spagna).

Spagna: Gasol 25, Llull 12, Fernandez 11.
Lituania: Seibutis 13, Kalnietis 13, Valanciunas 10.

Fonte: Gazzetta.it

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri