Fedele si difende dai tifosi: “Non sono contro il Napoli”

 
 
fedele
   

Il giornalista Enrico Fedele ha risposto alle domande dei tifosi in diretta su Radio Marte. Fedele crede in Insigne, quando è in forma.

Fedele dichiara di non essere contro il Napoli.

“Il mio mettere in evidenza delle criticità non significa che sia contro il Napoli. Non attribuisco le sconfitte alla sfortuna, mi piace guardare alla prestazione. Mi parlano bene del figlio di Ancelotti, me ne parlano bene ma assolutamente non penso che sia il figlio il problema di Ancelotti. Ha avuto un anno di bonus e tutti ci aspettavamo qualcosa in più. Bisogna dire ai tifosi che non si può fare lo stesso campionato della Juventus, così non bisogna dire che il mercato è stato da 10 e lode. La gente era convinta che, così come successo con Benitez, sarebbero arrivati dei top player. Il Napoli senza lo spagnolo non avrebbe mai preso Callejon, Albiol o Reina, fu Benitez ad imporsi.

“Elmas lo chiamo il tenerone, è giovane, deve fare esperienza. L’unico che può ricoprire il ruolo di regista del Napoli è Fabian Ruiz. Llorente è un buon attaccante, ma non è la panacea di tutti i mali. Sarri ha capito che avrebbe ottenuto di più dalla squadra se avesse cambiato modo di giocare. Ha chiamato il bambolotto Cristiano Ronaldo ed ha organizzato la squadra in modo diverso. Senza questo cambiamento sarebbe stato il nuovo Maifredi senza dubbio. I familiari di Insigne non devono intervenire, è un ottimo calciatore che quando sta bene fa la differenza. Fossi stato in lui avrei detto a mio fratello di non entrare nella mia vita e nel mio lavoro. Pur non essendo un leader, può essere importante in questo Napoli”.

PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI CLICCA QUI

Fiorentina – Commisso farà costruire un centro sportivo da 25 ettari

Finanziere indagato a Torino – Biglietti per lo Juventus Stadium in cambio di informazioni sulle indagini

Mertens: “Orgoglioso di aver scelto Napoli, voglio restare qui”

Calciomercato Napoli, spunta il nome di Aouar per il centrocampo: la notizia

Napoli, il ct dell’Algeria attacca Ghoulam: “Sicuri che voglia far parte di questo gruppo?”

Calciomercato Napoli, Koulibaly nel mirino del Manchester United: la situazione

Calciomercato Napoli, Haaland è il nome nuovo per l’attacco: le ultime

ULTIM’ORA Sky – Serie A, clamoroso ritorno: ha detto sì al Milan! Le ultime sul nuovo allenatore rossonero

Italia, Mancini: “Crediamo di aver messo insieme una buona squadra: a destra ne ho chiamato uno in più che è Di Lorenzo, se lo meritava. Insigne e Bernardeschi sono importanti. Su Balotelli…”

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Mario Scala

About Mario Scala

Sono nato a San Giorgio a Cremano(NA) il 19/11/1983. Ho frequentato l'ITIS Alessandro Volta e nel 2002 diventato perito informatico. Nel 2006 ho conseguito la laurea breve in "Scienze organizzative e gestionali ad indirizzo marittimo e navale". Risiedo attualmente in provincia di Massa Carrara. Fino a che avrò 36°C in corpo FORZA NAPOLI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *