Il Roma – Primo crocevia stagionale per il Napoli

   

Il quotidiano Il Roma evidenzia quanto siano delicate le prossime partite per il Napoli:

“Un po’ alla volta stanno arrivando tutti. Carlo Ancelotti sta preparando la trasferta di sabato in casa dell’Udinese a tappa. I nazionali che sono mancati per gli impegni con le squadre dei loro paesi sono tanti e di conseguenza ha dovuto fare di necessità virtù. Ha parlato a lungo con quelli rimasti facendoli allenare in maniera attenta. A Castelvolturno hanno risposto presente quasi tutti. Manca all’appello solo Ospina che sbarcherà oggi. Poi tutti insieme si concentreranno sulla sfida del Friuli ma soprattutto su quella di Champions a Parigi con il Psg. Il ciclo che sta per cominciare è molto delicato e non va sbagliato. Ci sono in programma delle partite che potrebbero già decidere la stagione. In negativo naturalmente. Sì perché se la Juve continua a non fermarsi e il Napoli lo fa il distacco dalla vetta aumenta e poi sarebbe difficile avvicinarsi in corso d’opera. In Europa la situazione è ancora più difficile. Oggi gli azzurri sono primi ma la classifica potrebbe cambiare velocemente. Il successo con il Liverpool è stato fondamentale ma servirebbe a poco se non si continuasse a fare bene. Al Parco dei Principi conterà prima di tutto non perdere. Un punto sarebbe fondamentale per la gara di ritorno al San Paolo contro i francesi. Se si riuscisse nell’impresa di incassare quattro punti in due sfide contro Cavani e compagni sarebbe il massimo e il passaggio del turno sarebbe matematico. Ma conta pensare ad una partita alla volta. Perché la Champions sarà anche bella ed economicamente conveniente ma sarebbe difficile vincerla. Il campionato, invece, non è impossibile anche se questa Juventus è stratosferica e non sembra volersi fermare davanti a nulla. Cristiano Ronaldo, nonostante i guai giudiziari, fa la differenza in lungo e in largo e questa sua esperienza italiana la vuole ricordare per sempre vincendo tutto. Ma non si può pensare di poter alzare bandiera bianca già dopo nove giornate di campionato. La Signora deve sentire il fiato sul collo di qualche avversaria e ad oggi l’avversaira è il Napoli. Ancelotti sta plasmando gli azzurri a modo suo dandogli una vera e propria identità. Ormai i calciatori hanno capito che cosa vuole l’allenatore di Reggiolo. Dà opportunità a tutti per evitare che ci siano musi lunghi ma soprattutto per avere la formazione che va in campo sempre al top della forma. A Udine, per esempio, non ci saranno tutti i titolarissimi ma si cambierà qualcosa in modo tale da arrivare al match con il Paris Saint Germain con gli uomini migliori freschi e concentrati. Già Koulibaly dovrebbe restare fuori per un problema muscolare. Potrebbe riposare Hamsik a centrocampo. Vietato, però, fidarsi dell’Udinese. Non va presa sotto gamba la formazione friulana altrimenti c’è il rischio di farsi male. Perché poi non si favorirebbe solo la Juventus ma anche le squadre che stanno inseguendo. Domenica c’è il derby Inter-Milan mentre la Roma ospita la Spal. Roma che poi sarà di scena al San Paolo dopo la Champions. Dunque, è una settimana dove ci si gioca tanto ed è vietato perdere.”

Mario Scala

Il grande giornalista pone le domande giuste per far emergere ciò che altrimenti resterebbe nascosto.

View all posts by Mario Scala →