L’AVVERSARIO: La Lazio di Pioli e i rimpianti del girone d’andata

   

Erano cinque anni che la Lazio non conquistava così pochi punti nel girone di andata del campionato. Peggio fu fatto solamente nell’anno 2013/2014, quando la LAzio si fermò a quota 24 punti. Al momento sono 32 i punti in classifica, frutto di 9 vittorie, 8 sconfitte e 5 pareggi. Il centrocampista Lucas Biglia al termine del match contro la Fiorentina aveva chiesto alla squadra più continuità. Mai come quest’anno, infatti, gli aquilotti non riescono mantenere costante il loro andamento. Basti pensare che il massimo che sono riusciti a fare Klose e compagni è mettere insieme una serie di 4 risultati utili consecutivi, ovvero i due pareggi contro Sampdoria e Carpi e delle belle vittorie contro l’Inter e la Fiorentina. Tuttavia, il rendimento della scorsa stagione è ancora lontano. Nelle prime 19 gare del girone d’andata del campionato scorso, la squadra di Pioli si regalò la bellezza di 9 vittorie, pareggiando in 4 occasioni ed uscendo sconfitti in 6.  Ma oltre ai punti, a preoccupare Stefano Pioli è il numero dei gol subiti. Complice l’infortunio di De Vrij e il pessimo andamento di Mauricio, Hoedt e Gentiletti, la Lazio in questa prima parte di stagione ha subito ben 30 goal. Troppe per una squadra che vuole lottare almeno per un posto in Europa League. E all’attacco la situazione non è migliorata Candreva e compagni hanno bucato la porta avversaria in 29 volte, 7 delle quali nelle ultime 4 giornate del girone di andata. Lo scorso anno, nel girone d’andata, erano già 33 le marcature messe a segno dalla Lazio, che aveva subito 22 reti. Stupisce il fatto che, in questa stagione, sono ben 10 i calciatori andati a segno nelle prime 19 giornate del campionato, uno in più dello scorso anno quando, a guidare la classifica marcatori, c’erano Mauri e Djordjevic, con a 7 reti a testa. Col mercato si aspettava un rinforzo in difesa di un certo livello. E’ arrivato il centrale Bisevac, certamente un giocatore di esperienza, ma sul quale ci sono forti dubbi sulla sua tenuta atletica, come testimoniato dall’uscita al 7 minuto della partita con l’Udinese.

Enrico Di Roberti

Enrico Di Roberti

Giovane avvocato con la passione per il Napoli e la pizza!

View all posts by Enrico Di Roberti →