L’AVVERSARIO – Ritorna in Serie A Mimmo Di Carlo con il suo Chievo

 
chievo verona stemma
   

Dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali, riprende il campionato. La tredicesima giornata è di scena al San Paolo domenica 25 novembre alle ore 15:00 contro l’ultima in classifica a zero punti, il Chievo Verona del neo-allenatore Domenico Di Carlo

Non certo da ricordare la stagione 2018/2019 per i clivensi, oltre ai deludenti risultati in campo arriva anche una penalizzazione di 3 punti in classifica al termine del caso delle plusvalenze gonfiate. Zero punti grazie ai pareggi ottenuti nelle prime 12 giornate. Il tecnico che ha cominciato la stagione, Lorenzo D’Anna, è stato esonerato dopo l’ottava giornata al termine della sconfitta rimediata in casa del Milan per 3-1. Durante la sua gestione è riuscito a fermare sul pari la Roma in trasferta e l’Empoli in casa. Al suo posto, con non poco clamore, Giampiero Ventura che torna in serie A dopo l’esperienza negativa come ct della Nazionale maggiore italiana. L’allenatore genovese esordisce subendo 5 gol in casa dell’Atalanta e siederà in panchina le successive 3 partite raggiungendo quota 0 in classifica con un pareggio casalingo contro il Bologna. Panchina affidata quindi a Di Carlo che ritorna nel club veronese per la seconda volta dopo le parentesi 2008-2010 e 2011-2012.

Il Chievo Verona in campo

Il modulo che identifica l’allenatore è il 4-3-3 ma il tecnico di Cassino ha dimostrato che sa adattare il suo sistema di gioco agli uomini a disposizione. Punto saldo del centrocampo sarà Radovanovic ed ai suoi fianchi ampie chance per una maglia per Hetemaj e Obi. Di Carlo predilige giocare con un unico centravanti servito con cross ricavati dal gioco largo, al momento il favorito dovrebbe essere Stepinsky, che supera nelle gerarchie i vari Meggiorini, Pellissier e Pucciarelli, mentre alle sue spalle dovrebbero agire, senza una posizione fissa, Giaccherini e Birsa. Non ci sono squalificati mentre gli indisponibili sono Rigoni, Pucciarelli, Giaccherini, Tomovic, Cacciatore, Jaroszynski. Di seguito la probabile formazione del Chievo:

(4-3-3 )Sorrentino; De Paoli, Rossettini, Bani, Barba; Hetemaj, Radovanovic, Obi; Birsa, Giaccherini; Stepinski

In casa Napoli invece Ancelotti guarderà alle condizioni di forma dei calciatori impegnati con le Nazionali e probabilmente ci sarà spazio per quelli rimasti a Castel Volturno, tra cui Callejon, Diawara e Malcuit.

Precedenti

Le statistiche sorridono abbondantemente il Napoli anche se bisogna sottolineare che il Chievo è una squadra che gli azzurri hanno sempre sofferto. Tra serie A e B sono 15 le vittorie del Napoli, solo 3 i pareggi e 6 vittorie dei veronesi.

La direzione di gara è affidata all’arbitro Chiffi della sezione di Padova. Si conta un sole precedente con il Napoli in Serie A, la vittoria in casa della Sampdoria per 5-2 del 2014.

Mario Scala

Scarica gratuitamente l'App di ForzAzzurri.net

   
 
Mario Scala

About Mario Scala

Sono nato a San Giorgio a Cremano(NA) il 19/11/1983. Ho frequentato l'ITIS Alessandro Volta e nel 2002 diventato perito informatico. Nel 2006 ho conseguito la laurea breve in "Scienze organizzative e gestionali ad indirizzo marittimo e navale". Risiedo attualmente in provincia di Massa Carrara. Fino a che avrò 36°C in corpo FORZA NAPOLI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *