Le pagelle (o quasi) di Napoli – Fiorentina: ‘A famme nun tene suonno.

 
 
   

Le pagelle

Reina 7 – Una garanzia. Salva il Napoli ad inizio gara con un guizzo e poi strepitoso su Kalinic nell’uno contro uno nella ripresa. Incolpevole sulla rete subita. Con lui tra i pali la sensazione è che il Napoli può stare veramente tranquillo.

Hysaj 6 –  Nel primo tempo soffre un po’ e spinge poco, poi nella ripresa da un grosso contributo in fase di spinta, ma si dimentica di dare una mano a Koulibaly sul gol di Kalinic.

Albiol 6 –  In continuità con la costante crescita delle ultime giornate, guida sicura per la retroguardia partenopea. Palla al piede non perde mai la calma, anche a costo di rischiare qualcosa. Vicino al goal con un pericoloso inserimento.

Koulibaly 6.5 – E’ attento e preciso negli interventi, puntuale nella chiusure, impone la propria fisicità a Kalinic.  Partita dopo partita sta dimostrando di essere il baluardo della difesa azzurra.

Ghoulam 6.5 – Dalle sue parti i viola affondano poco. Nella ripresa quando gli azzurri iniziano a salire le sgroppate a sinistra non si contano. Giocatore ritrovato e punto fermo di questo nuovo Napoli.

Allan 7.5 –  Minimi gli errori in impostazione, tanta qualità e quantità. Il brasiliano gioca con passaggi semplici ma efficaci, quando gli avversari sono ormai con il fiato corto lui li sovrasta. Davvero un gran colpo di mercato“ Dal 90’ Lopez S.V.

Jorginho 6 –  Continua a crescere partita dopo partita. Il duello con Borja Valero è uno dei più avvincenti e serrati del primo tempo e riesce talvolta a spezzare il possesso viola con qualche break vincente. Spesso decisivo in fase di copertura. Nel secondo tempo sale di tono impostando l’azione a dovere.

Hamsik 7 –  Gioca più lontano dalla porta, ma di fatti è un regista aggiunto, senza disdegnare i ripiegamenti in difesa. Precisissimo il suo filtrante che risulta perfettamente sincronizzato con il piede di Insigne che realizza.

Insigne 7 – Insigne è il Napoli, cuore e freddezza. Nel primo tempo non vede praticamente mai la porta, ma lo scugnizzo è talmente caldo in questo periodo che basta un solo pallone per affondare. Dal 61’ Mertens 6.5 – Pochissimi minuti per lui giusto il tempo di chiudere la triangolazione con Higuain che realizza il 2-1 Dal 78’ El Kadduri S.V.

Higuain 7 –   Primo tempo speso a sgomitare con i difensori avversari, nella ripresa ruba una palla avversaria, triangolazione con Mertens ed appoggia in rete in maniera chirurgica. Se la palle cade in area sul suo piede non perdona.

Callejon 5.5 –  Il Napoli non riesce ad agire in contropiede e lui non riesce a sfruttale tutte le sue potenzialità. Il poco feeling con il gol lo porta a fallire una buona occasione. Tatticamente prezioso.

 

Sarri 7,5 –   La Fiorentina mette in grande difficoltà il Napoli nel primo tempo, quando gli azzurri non riescono a superare il pressing viola. Ma il suo gruppo ha saputo soffrire quando doveva. Bene la linea difensiva, ad eccezione di un’unica sbavatura, spettacolari gli offensivi azzurri quando riescono a trovare le misure della retroguardia avversaria non perdonano. Vittoria fondamentale che può dare sbocco a scenari importanti. Se il Napoli sogna è anche grazie a lui.

 

Antimo Panfilo

ForzAzzurri.net

 

Le pagelle (o quasi) di Napoli – Fiorentina: ‘A famme nun tene suonno.

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 
Antimo Panfilo

About Antimo Panfilo

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca senza applausi…