Le pagelle (o quasi) di Napoli – Bologna

   

Le pagelle di Napoli – Bologna

 

Reina 5.5 – La grande parata di inizio partita compensa lo svarione del vantaggio felsineo. Quella palla da più di trenta metri doveva prenderla!!!

Hysaj 6 – Difende bene senza sbavature, nella ripresa si regala parecchie discese sulla fascia.

Albiol 6 – Impeccabile come al suo solito.

Koulibaly 6.5  – perfetto come al suo compagno di reparto, quando serve sostituisce Jorginho in fase di impostazione.

Strinic 5.5 – Umile operaio, in fase difensiva svolge degnamente il suo compito, ma non da alcun contributo in fase offensiva. Dal 66’ Ghoulam 6 – Entra e la differenza in fase di spinta cambia notevolmente.

Zielinski  7  –  Le sue percussioni sono per buona parte del primo tempo l’arma in più del Napoli. Il polacco è uno dei pochi a rimanere costanti praticamente per tutta la gara.

Jorginho 6 –  Braccato dal catenaccio organizzato da Donadoni, non riesce a dare il contributo che vorrebbe. Dal 74’ Allan SV –

Hamsik  6 – E’ apparso leggermente stanco, probabilmente ha risentito dei parecchi impegni. Nonostante ciò la sua presenza è fondamentale.

Insigne 6.5  – Parecchio attivo, cerca il gol in ogni modo, ma realizza solo un assist. La sua caparbietà lo fa apparire a tratti anche egoista.

Gabbiadini 5 – Non entra in partita, attacca poco la profondità e la posizione per ricevere palla non è sempre quella ottimale. Dal 60’ Milik  8 – Semplicemente Devastante. Le prime 3 palle toccate sono 2 gol ed un assist per Zielinski che viene atterrato.

Callejon 7.5  – Uomo ovunque, ricopre ogni zona del campo, sia in fase difensiva sia spostandosi ad offendere nella zona centrale. Realizza il suo 5° gol in campionato provando a restare sulla vetta della classifica marcatori.

Sarri 6.5 –  Ottima la decisone del turnover, il suo Napoli domina il primo tempo, ma non riesce a chiudere la partita. Sul pareggio decide di giocare la carta Milik che diventa risolutivo.

Antimo Panfilo

ForzAzzurri.net

Antimo Panfilo

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca senza applausi…

View all posts by Antimo Panfilo →