Mandorlini: “Jorginho è un pò come mio figlio e tutto quello che sta ottenendo se lo è meritato, quello partenopeo è per lui il miglior contesto!”

A radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Andrea Mandorlini, allenatore:

Di Biagio ha convocato Buffon ed altri senatori perché portano sempre qualcosa in uno spogliatoio. Per dare le basi e per capire i meccanismi della Nazionale, calciatori esperti come Buffon servono. Non mi stupisce Jorginho, lo vedo bene in un centrocampo a 3. E’ cresciuto tantissimo grazie al  Napoli e all’allenatore e tutto quello che sta ottenendo se l’è meritato e guadagnato … L’ho sentito, lui è un pò come mio figlio.  In un contesto come il Napoli viene valorizzato ancor di più, ma le sue qualità le avevo viste anche a Verona. Jorginho è talmente intelligente che non ci metterebbe tanto ad imparare l’inglese, ma al di là delle battute non so quale sarà il suo futuro, anche se va detto che i giocatori rendono bene se giocano in un determinato contesto e quello del Napoli è il migliore per lui”.