Napoli: ”Zero goal subiti nelle ultime tre gare, difesa bunker”

BENITEZ-FOTOCUOMO-12Sul dato positivo pesa come un macigno il grave infortunio di Rafael. Ma al di là della brutta notizia il Napoli torna dalla trasferta di Swansea, in Galles, con una difesa migliorata. Direbbe Benitez una “fase difensiva” che ha fatto progressi. Nessuna rete subita, infatti, nelle ultime tre partite, in tre competizioni diverse. Non era mai accaduto fino ad ora. Zero gol nel successo contro la Roma al San Paolo per la Coppa Italia, così come la trasferta di Sassuolo per il campionato. E infine la gara di giovedì sera, dove il match è terminato a reti inviolate, ed è stata la prima volta nella stagione. Rafa Benitez non era contentissimo della prestazione, ma comunque ha elogiato la squadra che contro gli arzilli gallesi si è difesa bene, con l’aiuto di tutta la squadra, compresi gli attaccanti. Vedi Insigne che in Galles ha praticamente fatto il centrocampista aggiunto. E gli zero gol subiti sono arrivati anche con un discreto turn over, che non ha riguardato solo i portieri. A Swansea hanno giocato Britos ed Henrique, che hanfino formato un’inedita coppia di centrali difensivi. Le altre due partite, invece, hanno visto in campo Albiol e Fernandez, che naturalmente sono la coppia titolare.
Alle tre gare senza gol subiti si può aggiungere anche quella col Milan, dove nonostante la rete di Taarabt la retroguardia azzurra non ha poi preso più rischi. Prima c’erano stati i due gol presi all’Olimpico contro la Roma nella gara d’andata di Coppa Italia. Prima in campionato, c’era stata la debacle di Bergamo con l’Atalanta e i tre gol subiti. Ne erano stati incassati cinque in due gare, più uno in Coppa Italia con l’Atalanta e i due di Bologna, col pareggio felsineo raggiunto in extremis, e quello al San Paolo col Chievo che pure è costato caro alla squadra di Benitez. È vero che il Napoli a Swansea ha fatto bene la fase difensiva, come ha detto Benitez, ma in realtà è rimasto indietro a respingere gli assalti della squadra di Monk, che ha “graziato” gli azzurri anche per la mancanza di precisione in fase offensiva. Così il Napoli ripartirà senza Rafael, purtroppo, ma con una prospettiva diversa per la ripresa del campionato col Genoa e poi il ritorno con lo Swansea che chiuderà questo intenso febbraio.

Fonte: IlRoma

Roberto Ascione

Nessuna notte è tanto lunga da impedire al sole...di sorgere di nuovo !!!

View all posts by Roberto Ascione →