Non solo Mr Bee, il Milan già guarda al futuro, fissati gli obiettivi di mercato

Non solo Mister Bee. Nel Milan del futuro, come riporta l’edizione odierna del quotidiano Tuttosport, la Doyen Sports avrà un ruolo fondamentale. Parliamo, ovviamente, di mercato, di colpi da centrare già a partire dalla prossima sessione estiva. Non a caso, nella giornata di ieri, Nelio Lucas, rappresentante del fondo d’investimento brasiliano, è stato prima a pranzo con Taechaubol e poi a colloquio con Adriano Galliani, con il quale ha un ottimo rapporto.
EMERY IN POLE – La Doyen, dunque, avrà un ruolo centrale nella rifondazione rossonera. A cominciare dalla guida tecnica. L’allenatore in cima alla lista è Unai Emery, pronto a lasciare il Siviglia dopo due stagioni di altissimo livello. Lo spagnolo sembra aver scalzato Luciano Spalletti, contattato nei giorni scorsi da un uomo di fiducia di Mister Bee. Da più parti si sostiene che l’ingresso della cordata guidata da Taechaubol possa portare in dote un centinaio di milioni da spendere sul mercato, ecco perché in casa Milan si stanno valutando soltanto tecnici dal profilo internazionale.
JOLLY FALCAO – Ma il sogno (o la certezza) va ben oltre la panchina. I bookmakers, ad esempio, danno più che probabile l’approdo di Radamel Falcao, il gioiello più prezioso nella vetrina della Doyen. Il centravanti colombiano, alquanto infelice a Manchester, potrebbe arrivare in prestito dal Monaco. Lo stesso ingaggio (altissimo) verrebbe assorbito in nome dell’alleanza di mercato tra le parti. Falcao, infatti, sarebbe il colpo perfetto non solo sotto l’aspetto tecnico, ma anche per gli sponsor e i tifosi.

Fonte: TMW