PRIMAVERA NAPOLI- Della Corte riapre la partita, ma il Milan espugna Sant’Antimo

Napoli
   

 

Primavera Napoli: la settimana prossima i ragazzi di Giampaolo Saurini saranno impegnati in  Sicilia sul campo del Trapani, attualmente ultimo.

Oggi pomeriggio al centro sportivo di Sant’Antimo con inizio alle ore 14:30 era in programma la sfida valida per la 23° giornata del campionato Primavera tra il Napoli e il Milan. I rossoneri di Stefano Nava sono scesi in Campania da quinti in classifica con cinque punti di vantaggio sugli azzurrini di mister Giampaolo Saurini, che nel turno precedente sono crollati sul campo della Spal (clicca qui per articolo).

Nel Napoli oggi era assente la stellina Leandrinho, convocato in prima squadra, e così a comporre il tridente con Liguori Zerbin oggi c’era Russo dal primo minuto. I rossoneri si affidano in avanti alla vena realizzativa di Cutrone che già al primo minuto impegna Marfella, costretto agli straordinari nella prima parte della frazione, ma anche aiutato dal compagno Esposito quando Zanellato si illude di aver trovato il giusto varco. Il primo tempo però è gradevole con entrambe le formazioni alla ricerca del vantaggio, sapendo che il pareggio quest’oggi non serve a nessuna delle due, così Altare si fa ipnotizzare ancora una volta da uno strepitoso Marfella, ma anche il Napoli prova a spingere prima con Liguori e poi con RussoPoco prima dell’intervallo il Milan trova il vantaggio con Zucchetti che forse involontariamente indovina una traiettoria stavolta  imprendibile per Marfella.

Nella ripresa Saurini riparte con gli stessi undici di partenza ma la musica non cambia e allora dalla panchina è il momento dell’inserimento di Gaetano per cercare di interrompere il predominio dei rossoneri che però continuano a dare grossi grattacapi alla difesa dei partenopei. A un quarto d’ora dalla fine da un calcio d’angolo per il Napoli il Milan trova il raddoppio con Hadziosmanovic che beffa con un pallonetto Marfella al termine di un contropiede da manuale e chiude ogni speranza partenopea. Nel finale è il neo entrato Della Corte ad accorciare le distanze quando mancano dieci minuti più recupero, ma è più il Milan a sfiorare il terzo gol che non gli azzurrini il pareggio, tuttavia il risultato non cambierà più e i ragazzi di Stefano Nava raccolgono un successo meritato e di straordinaria importanza per la loro classifica.

Nulla da fare per il Napoli, che anche in questa stagione dovrà rinunciare al sogno play off anche se la matematica non condanna ancora, ma ora c’è da chiudere comunque bene il campionato visto che Otranto e compagni sono stati altamente tutto l’anno, meritando di raccogliere i giusti applausi.

 

 

NAPOLI: Marfella, Schiavi, Esposito, Milanese, D’Ignazio, Otranto, Basit, Acunzo, Liguori, Zerbin, Russo. A disp.: Schaeper, Mazzella, Granata, De Simone, Calabrese, Ritieni, Gaetano, Della Corte, Napolitano, Riccio. All.: Saurini.

MILAN: Guarnone, Hadziosmanovic, Bellodi, Altare, Zucchetti, Zanellato, El Hilali, Modic, Torrasi, Cutrone, Tsadjout. A disp.: Del Ventisette, Llamas Acuna, Bellanova, Gabbia, De Piano, Zhikov, Pobega, Forte, Sinani. All.: Nava.

Marco Lepore

Marco Lepore

Laureato in Economia Aziendale presso l'Università Federico II dal 2005, ho intrapreso questo percorso da 06/2015. Il principio a cui mi ispiro è: "stay hungry, stay foolish".

View all posts by Marco Lepore →

Installa la Web App di ForzAzzurri

Installa
×