Questione di moduli – Genoa-Napoli, la partita sarà decisa sugli esterni

   
   

QUESTIONE DI MODULI-TATTICADomenica contro il Genoa inizierà il campionato e al Napoli non poteva toccare avversario peggiore. Sarà una partita molto complicata, soprattutto dopo il nefasto mercoledì di Champions.

I rossoblù si schiereranno con un 4-3-3 abbastanza camaleontico, poiché come esterno sinistro d’attacco Gasperini schiererà lo slovacco Kucka, classico centrocampista molto accorto in fase di copertura e con una spiccata qualità negli inserimenti.

Le squadre allenate da mister Gasperini hanno il loro punto di forza nel gioco sugli esterni, sono molto abili nello sfruttare le sortite offensive dei terzini che si sovrappongono ai centrocampisti e metteranno in serie difficoltà la difesa azzurra.

Difesa del Napoli che, come si è ben visto a Bilbao, soffre nei duelli sugli esterni perché ha terzini poco idonei nella copertura in fase difensiva.

Un altro problema è l’infortunio che ha subito Ghoulam e sicuramente sarà sostituito da Britos, vero e proprio anello debole della difesa partenopea.

Il giocatore che metterà in serie difficoltà il Napoli sarà Perotti, argentino prelevato quest’anno dalla Liga, molto forte tecnicamente, rapido e con un buon dribbling.

Perotti sarà schierato sulla fascia destra per accentrarsi e sfruttare il suo magico sinistro e sicuramente vincerà il duello sul falloso e macchinoso Britos.

La partita sarà decisa lì, dovrà essere molto bravo Mertens ad aiutare Britos quando quest’ultimo sarà puntato da Perotti e da Rosi, un altro giocatore molto veloce che potrebbe sfruttare la sua progressione.

Benitez non abbandonerà il suo 4-2-3-1 nonostante è risaputo che non ha gli uomini adatti per quel modulo di gioco.

Comunque gli azzurri quando non hanno il possesso palla, si schierano con una sorta di 4-4-1-1 abbassando sulla linea dei centrocampisti i due esterni offensivi.

Il Napoli a Marassi soffrirà anche fisicamente perché tanti calciatori azzurri non sono ancora al meglio per via delle scorie dei Mondiali.

Gli uomini decisivi della partita potrebbero essere Perotti per il Genoa e Higuain per il Napoli.

Il Pipita potrebbe trasformare la rabbia mostrata mercoledì al San Mames in una super partita.

Fabio Sorrentino

Iscriviti al canale Telegram di ForzAzzurri

   
 

About Fabio Sorrentino

Il Napoli è la mia unica fede