Rafael: “Dopo Padoin toccava a me tirare il rigore, avrei calciato forte e a occhi chiusi”

RAFAEL 55899Da portiere a goleador, il passo è breve. O meglio, lo sarebbe stato. “Se non avessi parato l’ultimo rigore, sarebbe toccato a me tirarlo”, parola di Rafael Cabral.

Il portiere del Napoli è intervenuto ai microfoni di Sky per commentare il suo momento la finale di Supercoppa ed il suo momento al Napoli. “Avrei calciato con gli occhi chiusi e forte, contro Buffon non è mai facile. A Doha abbiamo fatto una grandissima partita, ho fatto dei grandi interventi e parato tre rigori, ma sono contento perché abbiamo vinto, altrimenti sarebbe valso a poco.

Pelè o Maradona? Ci si chiede sempre chi sia migliore, io allora sono contento perché ho giocato nel Santos di Pelè e nel Napoli di Maradona“.

 

Fonte: Blog Alfredo Pedullà.