Pubblicato il: 24 Maggio 2018 alle 8:29 pm

Reina al giudice: “Gli Esposito mi furono presentati da Paolo Cannavaro! 15mila euro? Non ricordo, delle feste se ne occupa mia moglie”

L’edizione online de Il Mattino ha pubblicato alcuni passaggi delle dichiarazioni rese da Pepe Reina e depositate quest’oggi presso il Tribunale del Riesame per la richiesta di scarcerazione avanzata dai fratelli Gabriele e Giuseppe Esposito.

Sulla festa di addio organizzata dal portiere il 2 maggio scorso, lo spagnolo ha spiegato di aver pagato “spontaneamente e non perché lo avessi concordato con Gabriele, del resto non ho avuto modo di parlargli visto che è stato arrestato”.

Reina ha spiegato che gli Esposito gli furono presentati dall’ex capitano del Napoli Paolo Cannavaro: “Mi furono presentati come imprenditori nel settore giocattoli e sapevo che erano sponsor ufficiale del Napoli”. Le frequentazioni proseguirono anche dopo un primo arresto, a giugno dello scorso anno: “Ebbi a concedere il dubbio che non fossero persone cattive”.

Per quanto riguarda poi un bonifico di 15mila euro, risalente all’aprile del 2016, a favore di Grandi Eventi (la società della discoteca nella quale lo spagnolo ha celebrato il suo addio al Napoli), Reina ha detto di non ricordare il motivo del pagamento (“Probabilmente si sarà trattato di qualche altra festa. In ogni caso delle feste si è sempre occupata mia moglie”). Ha poi accennato a un’altra festa, organizzata nel maggio 2017, con 200 invitati, precisando – si legge – che in quel caso pagò solo lo champagne.