Pubblicato il: 27 Febbraio 2015 alle 7:28 pm

S. Piccinini (Mediaset): “Il Napoli è superiore alla Dinamo Mosca. Roma-Juventus? Partita più importante per il secondo posto che per lo scudetto”

Il giornalista e telecronista di Mediaset, Sandro Piccinini, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Si gonfia la rete”, condotta da Raffaele Auriemma e in onda sulle frequenze di Radio Crc. Queste le sue parole: “Il Napoli sta bene come spirito e sulla carta è superiore alla Dinamo Mosca, ma nelle coppe può succedere di tutto e in due partite contano gli episodi, lo stato di forma, le partite precedenti. L’Inter ed il Torino partono al di sotto delle loro avversarie, mentre il Napoli in teoria è superiore. La Dinamo Mosca è una squadra abbastanza fisica, non ha grandi valori tecnici e con grandi scompensi difensivi. Come caratteristiche tattiche il Napoli ha gli uomini capaci di dar fastidio ai difensori legnosi della Dinamo Mosca. Se tutto va come deve andare, passerà il Napoli ma parliamo sempre degli ottavi di finale e bisognerà giocare sempre al massimo. Il Wolfsburg è leggermente superiore come valori tecnici e compattezza di squadra rispetto all’Inter, per quanto quest’ultima sia in crescita. Oltretutto, ci sono individualità importanti e per passare, i nerazzurri dovranno andare oltre il livello attuale. Il Torino sulla carta è sfavorito, ma anche nella sfida col Bilbao non godeva dei favori del pronostico. Su Fiorentina-Roma invece, dico che i Viola sono carichi, Gomez si è sbloccato e mi pare abbiano ingranato la marcia giusta. Poi, c’è d valutare anche il calendario e la Roma sarà sotto pressione tra la corsa al secondo posto e gli infortunati. Roma-Juventus? Mi pare che questa partita sia più importante per il secondo posto che per lo scudetto. Se i giallorossi non vincessero, potrebbero ritrovarsi il Napoli addosso”.

 

 

S. Piccinini (Mediaset): “Il Napoli è superiore alla Dinamo Mosca. Roma-Juventus? Partita più importante per il secondo posto che per lo scudetto”

Avatar

Fabio Sorrentino

Il Napoli è la mia unica fede

View all posts by Fabio Sorrentino →