Salvatore Bagni: Il gioco di Benitez espone il Napoli a qualche rischio

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Salvatore Bagni, ex calciatore

“Napoli-Inter? Ho un rapporto particolare con i napoletani, ho trascorso begli anni in azzurro, ma devo ringraziare anche i tifosi dell’Inter. Nella testa dei napoletani credo ci sia la parola scudetto, ma  serve uno sforzo per arrivare a raggiungere questo obiettivo. La cosa da evitare assolutamente, però, è perdere il terzo posto. è vero che vincendo  l’Europa League si va direttamente in Champions League, ma non si può arrivare a fine maggio puntando solo su questa competizione.

Il Napoli in tre partite ha subito due sconfitte, il Trabzonspor non era un ostacolo, ma una passeggiata. La Dinamo Mosca invece è squadra più forte e più esperta.

Il gioco di Benitez espone il Napoli a qualche rischio: giocando con 4 giocatori offensivi si pensa di poter segnare un gol più dell’avversario ed è quindi  normale subire più gol rispetto alle altre formazioni, ma è un rischio calcolato dall’allenatore.

Loris Karius è un classe 93 fantastico ed ha una personalità fenomenale. L’ho visto giocare diverse volte, cinque. Non so se il Napoli lo prenderà, ma spero di si. Rispetto all’età del ragazzo, c’è da dire che parliamo del portiere più forte in circolazione.

Okazaki? Non ne ho parlato con De Laurentis”.

Salvatore Bagni: Il gioco di Benitez espone il Napoli a qualche rischio

Antimo Panfilo

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca senza applausi…

View all posts by Antimo Panfilo →